Antipasto fiorentino, come prepararlo per un aperitivo a casa con amici

Condividi con:

Facile da preparare, quello che conta sono gli ingredienti tipici di ottima qualità, l’antipasto fiorentino è l’ideale per accompagnare un aperitivo in casa con gli amici, grazie ai suoi sapori intensi che si sposeranno perfettamente con ottimo vino rosso, magari un Bolgheri, un Chianti e un bianco di Toscana come la Vernaccia di San Gimignano, o anche i vostri cocktail preferiti. Vediamo come si compone un ottimo antipasto fiorentino.

Antipasto fiorentino: Prosciutto

Scegliete un buon prosciutto toscano salato, mai dolce, perfetto quello di cinta senese, maiale pezzato semi selvatico con cui si preparano salumi dal gusto intenso ma delicato.

Antipasto fiorentino: Salame

Salame toscano, inconfondibile per il suo ricco sapore e per gli evidenti granelli di grasso bianco nell’impasto.

Antipasto fiorentino: Finocchiona

Tipico salume fiorentino dall’aroma intenso di finocchietto selvatico. Se la trovate comprate la sbriciolona, fantastica, il sapore è lo stesso ma la consistenza morbida quasi spalmabile, ne fa l’ingrediente adatto per tartine o sottili fette di pane tostato.

Antipasto fiorentino: Soprassata

Salume povero ottenuto dalle parti meno nobili del maiale è una vera prelibatezza: se la reperite di produzione artigianale, si scioglierà in bocca sprigionando un mix di aromi e sapori indimenticabile.

Antipasto fiorentino: Pecorino

In Toscana ne esistono decine di tipologie diverse, prendetene almeno due: un Marzolino, pecorino fresco del primo latte di stagione dal gusto delicato, e un semi stagionato di Pienza. Entrambi non troppo piccanti né acuti di sapore si sposeranno perfettamente con i salumi. Accompagnateli con miele del Casentino e mostarda di pere o cipolle.

Antipasto fiorentino: Polenta fritta

Sarà difficile farne abbastanza perché, come le ciliegie, un quadratino di polenta fritta tira l’altro, specie se accompagnata da un sughetto di funghi.

Antipasto fiorentino: Sottoli

Carciofini e funghi toscani a volontà.

Antipasto fiorentino: Crostini di fegatini

Immancabili in un antipasto fiorentino i crostini di fegatini sono una vera prelibatezza: preparate l’impasto con fegatini di pollo ben sciacquati e puliti, tritateli, fateli rosolare in padella insieme alle acciughe e ai capperi per pochi minuti e poi unite il brodo di pollo e cuocete coperto per venti minuti. Stemperate un po’ di farina con l’acqua e unitela al brodo coi fegatini, cuocete ancora pochi minuti per far addensare il tutto. Tostate delle fette di pane toscano casalingo (non salato) e spalmateci abbondantemente sopra l’impasto.

Antipasto fiorentino: presentazione

Disponete tutti gli ingredienti dell’antipasto fiorentino in modo gradevole all’occhio su grandi vassoi e avrete così pronto l’accompagnamento ideale ad un aperitivo in casa con gli amici.

Se siete appassionati della Toscana e post aperitvo volete proporre un piatto tipico della Regione vi congliamo ovviamente una bistecca alla fiorentina.