Arancini siciliani, la ricetta originale | Paesi del Gusto

Arancini siciliani, la ricetta originale

Jun Wang  | 31 Ago 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti
Arancini Siciliani

Le Arancini Siciliani sono delizie culinarie intrise di storia e tradizione. Originarie dell’antica Sicilia, il loro nome si ricollega alla parola araba “aranc” (arancia), per la forma e il colore dorato. Questi bocconi, simboli dell’isola, attraversano i secoli portando con sé le influenze dei popoli che hanno attraversato la Sicilia. Una curiosa differenza linguistica aggiunge un tocco affascinante: a Palermo si chiamano “arancine“, con una forma sferica che ricorda un’arancia, mentre a Catania si chiamano “arancini“, con una forma a goccia. Ogni morso è una gioiosa immersione nella cultura e nell’amore per il cibo dell’affascinante terra siciliana.

Arancini Siciliani

SCHEDA SINTETICA

  • Preparazione: 45-60 minuti
  • Cottura: 25-30 minuti
  • Dosi: per 4-6 persone
  • Difficoltà: Media

Ingredienti

400 g di riso Arborio
1 cipolla
100 g di piselli
150 g di carne di manzo o maiale (opzionale)
150 g di formaggio caciocavallo o mozzarella
100 g di burro
1 litro di brodo di carne
Zafferano in pistilli (opzionale)
Olio vegetale per friggere
Sale q.b
200 g di pangrattato
2 uova
Farina q.b

Arancini Siciliani

Caratteristiche

Provenienza: Sicilia
Tipologia piatto: Antipasto
Sapore: Carne
Dove fare la spesa: Gastronomia, macelleria

Preparazione

Passaggi per la preparazione: 6

  • 3 preparazione generale
  • 2 cottura
  • 1 impiattamento
  1. In una pentola, soffriggere la cipolla tritata nel burro fino a che non diventi trasparente. Aggiungere il riso e tostare leggermente. Aggiungere il brodo caldo gradualmente, mescolando costantemente fino a che il riso sia cotto e cremoso. Aggiungere i piselli e, se desiderato, la carne cotta e sminuzzata. Aggiungere lo zafferano per un tocco di colore e sapore.
  2. Stendere il risotto su un vassoio e lasciarlo raffreddare completamente. Questo passaggio è fondamentale per la manipolazione successiva.
  3. Prendere una porzione di risotto e appiattirla nella mano. Aggiungere al centro un cubetto di formaggio. mantenendo il risotto attorno al formaggio, modellandolo in una forma sferica o conica. Ripetere per tutti gli arancini.
  4. Passare gli arancini nella farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato, premendo leggermente per far aderire bene la panatura.
  5. Scaldare l’olio vegetale a 180°C. Friggere gli arancini fino a doratura uniforme, quindi scolarli su carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.
  6. Gli arancini siciliani possono essere gustati caldi oa temperatura ambiente. Sono perfetti come antipasto, spuntino o piatto principale, rappresentando un’esplosione di sapori tipici della Sicilia.

Vino da abbinare

Cerasuolo di Vittoria

Jun Wang
Jun Wang


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur