Asparago, aspargina, sparz, sparazena

Condividi con:

La parte edule è rappresentata dai “turioni” di lunghezza variabile fra i 150 e 300 mm del diametro da 2 a 12 mm.

 

Territorio interessato alla produzione: Pinete nella fascia costiera ravennate.

 

Cenni storici e curiosità
Le notizie storico-letterarie riguardanti gli aspargi di Ravenna risalgono ai tempi dei romani quando erano rinomati per le loro caratteristiche qualitative e commerciali ed in particolare per la notevole taglia (fino al peso di una libra per 3 turioni)). Nella fascia costiera ravennate è invalso e consolidato nel tempo l’uso civico della raccolta dell’aspargo, assieme ad altri prodotti, soprattutto nel periodo primaverile.