Birra prodotta dall’intelligenza artificiale? Esiste e si chiama Beck’s Autonomous

Francesco Garbo  | 11 Apr 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Mentre qui in Italia si arresta l’avanzata dell’intelligenza artificiale con il blocco di ChatGPT, Ab InBev decide di lanciare sul mercato una birra molto particolare, la prima birra progettata, realizzata e pubblicizzata interamente dall’intelligenza artificiale , si chiama Beck’s Autonomous. In questi ultimi anni si sono diffuse sempre di più le birre artigianali, che ora sia il tempo di quelle artificiali? L’azienda spiega che questa “è una birra realizzata con un mix di acqua, malto, luppoli e lievito, con in più un quinto ingrediente segreto, anni di esperienza e competenza umana, artigianato e creatività, il tutto tenuto insieme da intelligenza artificiale”. La produzione si aggira intorno alle 450 birre che usciranno in edizione limitata in Italia (il 12 aprile), Germania e Inghilterra.

Da 150 anni siamo all’avanguardia nella produzione di birra, e questo è per noi un ulteriore passo in questa direzione.” Racconta Laura Salway, marketing director di Beck’s. “Volevamo avere un insight da parte di A.I. sul futuro della categoria e abbracciare le nuove tecnologie sia in questa industria, che nel modo di fare marketing.Beck’s dà vita a una tecnologia che possiamo toccare, gustare e sentire e crediamo che questa campagna multi-canale possa connettersi con i fan del prodotto e le nuove generazioni.La nostra birra Autonomous ci dimostra come le persone e l’intelligenza artificiale possano collaborare per rivoluzionare per davvero il mondo del beverage, e per noi questo è solo l’inizio. Abbiamo in programma di collaborare ulteriormente con A.I. in futuro, con l’introduzione di un nuovo design per il brand realizzato con questa tecnologia e ispirato da questa limited edition“. L’idea nasce per celebrare i 150 anni dello storico marchio di birra Beck’s, la birra prodotta sarà una Pilsner al 5% e sarà commercializzata in un contenitore per metà in alluminio e per metà in vetro nel formato 330 ml mentre gli ingredienti utilizzati sono tedeschi e 100% naturali. Il nome, l’immagine della pubblicità e la campagna promozionale sono state interamente ideate dall’Intelligenza artificiale.

Rimane il dubbio se l’Intelligenza artificiale sia un bene o un male, se in qualche modo possa togliere il lavoro alle persone anche perché come ha dimostrato la Beck’s con questa proposta del tutto nuova, l’intelligenza artificiale può spaziare in più ambiti. Ora rimane solo l’assaggio della birra per capire se sia all’altezza di una birra prodotta nel modo classico. Sicuramente l’aspetto della pubblicità ha funzionato dal momento che la notizia è stata battuta da moltissime testate.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur