Bruz d’Murazzan

Condividi con:

Materia prima: robiole di Murazzano (da latte ovino).

Tecnologia di lavorazione: le robiole, tagliate a pezzi, vengono fatte fermentare con piccole aggiunte di latte ovino. Matura in una settimana circa, in ambiente adeguato. Alla fine l’impasto viene arricchito con grappa o brandy, per bloccarne la fermentazione.

Stagionatura: il prodotto può essere conservato molto a lungo, chiuso in appositi barattolini di vetro.

Caratteristiche del prodotto finito: pasta: cremosa, densa, bianco-grigia.

Area di produzione: alcune aree del Cuneese, Murazzano in particolare.

Calendario di produzione: tutto l’anno.

Note:

Video di Gusto