Buona come una minestra, risottata come una pasta: ecco la ricetta gustosa della tradizione italiana

Francesco Garbo  | 07 Nov 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Una pasta a dir poco cremosa, molto saporita ma soprattutto azzeccosa, ovvero molto densa. La pasta e ceci alla napoletana è una ricetta tipica che ti permetterà di realizzare un primo piatto semplice ma molto nutriente. Perfetto con i primi freddi perché in grado di riscaldarci. La caratteristica di questo piatto è che la pasta viene cotta direttamente nel brodo dei ceci, questo è il segreto della cremosità della pasta che viene lasciata molto densa, per l’appunto azzeccata. Per abbreviare i tempi di cottura potete utilizzare i ceci già cotti, se invece volete utilizzare i ceci secchi allora dovete metterli in ammollo per almeno 12 ore con bicarbonato, aglio e rosmarino che rilasceranno i loro aromi. La ricetta originale non lo prevede, ma per i più golosi potete aggiungere del guanciale o qualche dadino di prosciutto per insaporire il piatto.

La nascita di un piatto simbolo della cucina partenopea

Rispetto alle zuppe tipiche del Nord Italia, quella napoletana è una cucina che predilige una consistenza più densa e cremosa, anche nelle minestre. Oltre alla più classica pasta e patate, o a quella con fagioli e cozze, anche la pasta e ceci viene preparata azzeccosa, quindi densa. È una caratteristica che si raggiunge “risottando” la pasta, ovvero facendola cuocere insieme al suo condimento: in questo caso il segreto è arricchire.

Pasta e ceci azzeccosa: ecco come prepararla

Ingredienti per 4 persone

  • 350 grammi ceci
  • 250 grammi di pasta mista
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale q.b
  • Peperoncino q.b
  • Pepe q.b
  • Olio q.b
  • Alloro

Procedimento

  1. Iniziate sciacquando i ceci che sono stati in ammollo tutta la notte e fateli cuocere in una pentola ben coperti dall’acqua per almeno 1 ora e mezza o fin quando risultano morbidi. Se volete potete profumare l’acqua di cottura con l’alloro o il rosmarino.
  2. Preparare una pentola di acqua bollente e versatene un po’ nei ceci cotti, tuffate la pasta quando l’acqua bolle e aggiungete di tanto in tanto quando necessario un mestolo di acqua bollente.
  3. A fine cottura aggiungete il peperoncino e un filo d’olio a crudo che renderà la pasta liscia e vellutata. Servire calda.
Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur