Caffè al ginseng? Non immagini cosa beviamo realmente | Paesi del Gusto

Caffè al ginseng? Non immagini cosa beviamo realmente

Francesco Garbo  | 12 Lug 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Amato da chi non può consumare il caffè o da chi non ama il suo gusto, il ginseng ha spopolato negli ultimi anni come valido sostituto a quest’ultimo. Il ginseng vanta un effetto tonico ed energizzante anche se contiene meno caffeina rispetto al caffè. Ma cosa contiene davvero il ginseng? Fa male alla nostra salute?

Il ginsegn è una bevanda di origine naturale prodotta dalla radice del ginseng, una pianta erbacea coltivata in Malesia e in altre nazioni dell’Asia Orientale. Riduzione di fatica e stress e aumento di memoria e vitalità sono le proprietà meglio conosciute attribuite a questa bevanda, il gusto è vellutato e meno pungente rispetto al caffè ma come questo può essere consumato in versione ristretta o lunga.

Ma cosa c’è davvero nel ginseng?

Partiamo dal presupposto che non tutti i ginseng sono uguali, così come per il caffè ne esistono diversi tipi, dal più pregiato al meno pregiato e diversi sono anche i modi di produrlo. Cambia ad esempio l’impiego di zucchero che in alcuni casi è molto abbondante. In generale gli ingredienti base sono:

  1. Estratto puro di ginseng. ( estretto dalla radice)
  2. Crema di latte (nelle miscele più pregiate è di origine vegetale)
  3. Caffè istantaneo (in percentuale variabile, nelle varianti deca senza caffeina)
  4. Zucchero (varia moltissimo in base alla ricetta)

Come in ogni caso è bene leggere con attenzione gli ingredienti perché spesso quello servito nei bar è tutt’altro che una bevanda salutare. Solo il vero ginseng può apportare al nostro corpo benefici al livello di energia e sistema immunitario. Inoltre bisognerebbe assumerlo con costanza e per periodi abbastanza lunghi. Spesso la quantità di ginseng nei preparati commerciali è molto esigua, quindi è del tutto inutile consumare ginseng a questo scopo, se non perché ci piace il gusto e vogliamo consumare qualcosa al bar insomma. Per essere sicuri che la bevanda consumata non sia piena di zuccheri e additivi è sempre meglio scegliere un ginseng autentico fatto con vero ginseng rosso coreano.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur