Destinazioni del gusto

Con oltre ottomila comuni suddivisi in 20 regioni e circa 100 province, l’Italia delle destinazioni del gusto offre sicuramente l’imbarazzo della scelta quando si tratta di organizzare un viaggio all’insegna dei sapori.

Che si tratti di un viaggio tra le vette dolomitiche o sulle spiagge di una delle più isole del Mediterraneo, infatti, il Bel Paese riesce a soddisfare sapientemente la ricerca di destinazioni turistiche all’insegna dell’enogastronomia d’autore.

Viaggi del gusto in Italia: dove andare

L’Italia è ricchissima di destinazioni dove il sapere e il sapore si incontrano per la felicità dei viaggiatori. Non solo luoghi conosciuti in tutto il mondo, come Napoli o Bologna, rispettivamente città della pizza e della sfoglia, ma anche luoghi meno battuti dal turismo convenzionale.

È il caso ad esempio di Bergamo con i casonèi e la polenta e osei, oppure il piccolo borgo emiliano di Vignola celebre per la produzione di una varietà di ciliegie dal sapore unico.

E se a Genzano di Roma – non lontano dalla Capitale – si produce il primo pane in Italia ad aver ottenuto l’Indicazione geografica protetta, a Gragnano si celebra la cultura del primo piatto con la pasta trafilata al bronzo secondo una consuetudine secolare.

Formaggi di malga veneti, bottarga ricavata nelle antiche tonnare siciliane e pesto genovese: l’Italia è davvero la terra dei mille sapori.

Pasta di Gragnano

Gragnano, la Città della pasta

Chi dice pasta nel mondo, dice Italia. Chi dice pasta in Italia, dice pasta di Gragnano. Siamo alle porte della Costiera Amalfitana, meno di 40 chilometri a sud di Napoli e appena 10 dal sito archeologico di Pompei. Una zona splendida, a metà tra il...