Cavolo verza di Moltalto Dora

PaesidelGusto  | 10 Gen 2019  | Tempo di lettura: < 1 minuto

Il cavolo verza di Montalto Dora è una varietà locale di cavolo verza a foglie ricce, bollose, con teste sub rotonde e tenere, dal sapore particolarmente gradevole. Tali peculiarità organolettiche sono dovute alle caratteristiche pedologiche della parte pianeggiante del territorio di Montalto Dora, costituita, per la gran parte, da terreni sciolti e freschi.

 

Territorio interessato alla produzione: La zona di produzione comprende Montalto Dora (Torino) ed i comuni limitrofi.

 

Cenni storici e curiosità
I primi dati riguardanti la produzione e le caratteristiche del cavolo verza di Montalto Dora si trovano in uno studio di C. Chiej-Gamacchio, Coltivazioni industriali e di gran reddito della Provincia di Torino, Federazione Italiana dei Consorzi Agrari, Piacenza 1928.
Sino ai primi anni ’50, ma soprattutto prima della seconda guerra mondiale, l’economia prevalentemente agricola di Montalto Dora viveva in larga misura sulla produzione del cavolo verza. Da novembre a febbraio, affluivano sui mercati di Ivrea, Biella e Borgo d’Ale oltre 400 quintali alla settimana.
Commercianti di ortofrutticoli arrivavano anche dalla Lombardia per acquistare e spesso esportare in Svizzera questo ortaggio cosi prezioso.
In seguito, il crescente sviluppo dell’industria, con il progressivo assorbimento della manodopera giovanile canavesana, contribuì, insieme a problemi di mercato, al graduale abbandono della coltura.
In questi ultimi anni, è stato intrapreso un percorso di valorizzazione e rilancio di questa coltivazione tipica e di qualità. Un esempio è la manifestazione annuale della Sagra del Cavolo Verza, che si svolge nella quarta domenica di novembre a Montaldo Dora ed è giunta alla XIV edizione.

PaesidelGusto
PaesidelGusto


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur