Cicerchiata marchigiana

Condividi con:

Ingredienti

300 g di farina bianca
150 g di mandorle tostate
3 uova
1 limone non trattato
1/2 bicchierino di cognac
miele fluido millefiori
strutto

Preparazione

Impastate la farina con le uova sbattute con il cognac, aromatizzate con la parte gialla della scorza del limone grattugiata. Formate dei bastoncini con l’impasto e friggeteli nello strutto bollente. Fate assorbire il grasso in eccesso su carta assorbente. Metteteli in una ciotola, spolverizzateli con le mandorle e coprite di miele, rimestando col cucchiaio di legno. Stendete su un piatto e mettete al fresco.

Note

Abbinamenti con il vino:
Suggerito l’abbinamento con il mistrà.

Cenni storici e geografici:
Il nome di questo dolce deriva dalla cicerchia, anche se con i ceci non ha nulla a che vedere se non l’aspetto.

Video di Gusto