Cipolla di Leinì

Condividi con:

L’ecotipo locale di Cipolla di Leinì appartiene al gruppo delle cipolle bionde. Le dimensioni dei bulbi possono variare in funzione dell’investimento effettuato in campo: distanze maggiori tra le piante e tra le file determinano un maggior calibro dei bulbi.

 

Territorio interessato alla produzione: La zona di produzione comprende il comune di Leinì (TO) e alcune zone vocate dei comuni limitrofi.

 

Cenni storici e curiosità
Secondo fonti orali, a Leinì, la coltivazione delle cipolle è iniziata nella prima metà del XX secolo; la selezione in oggetto è stata individuata da operatori locali attraverso una selezione di bulbi che meglio si adattavano all’areale.
Contestualmente è stata messa a punto una tecnica di coltivazione particolare che, ancora oggi, contraddistingue questa produzione.
Proprio per la lunga tradizione colturale, è abitudine dei coltivatori della zona produrre il seme delle varietà locali in azienda, selezionando i bulbi che vengono poi ripiantati per mandarli a seme.