Cipolline di Ivrea

PaesidelGusto  | 10 Gen 2019  | Tempo di lettura: < 1 minuto

Le Cipolline di Ivrea sono cipolle di piccolissime dimensioni, dal diametro variabile da 1 a 3 cm, la cui forma varia da sferica a sub-rotonda, con una colorazione esterna che varia dal rosso aranciato chiaro al caratteristico nocciola sbiadito.

 

Territorio interessato alla produzione: La zona di produzione comprendeva tutti i comuni che da Ivrea (TO) costeggiano la Dora Baltea verso nord fino all’imbocco della Valle d’Aosta e precisamente: Ivrea, Borgofranco d’Ivrea, Carema, Fiorano Canadese, Montaldo Dora, Quassolo, Quincinetto, Tavagnasco e Settimo Vittone.

 

Cenni storici e curiosità
Le Cipolline di Ivrea sono già citate da A. Bertolotti in Passeggiate nel Canavese, Tipografia F. L. Curbis, Ivrea, 1871, il quale le definisce “famose a Torino ed altrove”.
Fama confermata dal professor Chiej Gamacchio, in un suo libro del 1907 sull’argomento; egli affermava che le Cipolline di Ivrea erano oggetto di una notevole esportazione verso parecchie località della Svizzera, della Francia, della Spagna e “perfino delle Americhe, dove vengono esportate allo stato naturale o variamente confezionate”.

PaesidelGusto
PaesidelGusto


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur