Colli Romagna Centrale DOC

Condividi con:

Zona di produzione: numerosi comuni della provincia di Forlì-Cesena

Vitigni: Bianco: Chardonnay dal 50 al 60% e per la restante parte (da soli o congiuntamente) con quelle Bombino, Sauvignon, Trebbiano e Pinot bianco. Rosso: Cabernet Sauvignon dal 50 al 60% e Sangiovese, Barbera, Merlot e Montepulciano per la differenza. Chardonnay e Sangiovese: 100% dei vitigni omonimi. Cabernet Sauvignon: minimo 85% dell’uva omonima e per la restante parte possono concorrere i vitigni a bacca rossa raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Forlì-Cesena. Trebbiano: 85% dall’uva omonima e per la restante quota possono concorrere i vitigni a bacca bianca raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Forlì-Cesena

Gradazione alcolica minima: Bianco 11 gradi. Rosso, Cabernet Sauvignon e Sangiovese 12 gradi (Riserva 12,5 gradi). Chardonnay 11,5 gradi (Riserva 12 gradi). Trebbiano 11,5 gradi.

Tipologie: Bianco, Trebbiano, Rosso, Chardonnay, Cabernet Sauvignon e Sangiovese. Gli ultimi quattro vini si possono produrre anche nella tipologia Riserva se invecchiati almeno 2 anni

Caratteristiche organolettiche: Colli Romagna centrale Bianco: colore giallo paglierino piu’ o meno intenso; odore intenso, delicato, fruttato; sapore asciutto, sapido, armonico. Rosso: colore rosso rubino intenso; odore gradevolmente erbaceo; sapore asciutto, di corpo, talvolta leggermente tannico. Chardonnay: colore giallo paglierino, talvolta con riflessi verdognoli; odore delicato, caratteristico, intenso; sapore asciutto, fresco, armonico. Cabernet Sauvignon: colore rosso rubino, talvolta con sfumature violacee; odore gradevolmente erbaceo; sapore asciutto, pieno, armonico. Sangiovese: colore rosso rubino intenso; odore caratteristico, che ricorda la viola mammola; sapore asciutto, armonico, caratteristico. Trebbiano: colore giallo paglierino più meno intenso; odore vinoso, caratteristico, gradevole; sapore asciutto, fresco, armonico.

Abbinamenti: Trebbiano: pancetta di Pianello, minestre in brodo, secondi piatti a base di verdure o uova. Rossi: salumi, pastasciutte con sughi di carne, risotto con salsiccia, carni alla griglia.

Riferimenti normativi: Il riconoscimento della Doc “Colli Romagna Centrale” è avvenuto con DM 29.09.01 pubblicato sulla GU n. 244 del 19.10.01