A meno di un’ora da Roma c’è l’incredibile borgo dove si produce il rosso più buono del Lazio

Aurora De Luca  | 28 Gen 2024  | Tempo di lettura: 2 minuti
Cesanese del Piglio o Piglio DOCG

A un soffio dalla frenesia di Roma, si trova Piglio, un borgo che sembra sospeso nel tempo, nascosto tra le dolci colline laziali. Conosciuto principalmente per il suo vino, il Cesanese del Piglio DOCG, questo piccolo comune è un tesoro di storia, cultura e, soprattutto, enogastronomia. Il Cesanese del Piglio, con la sua intensa colorazione e il gusto unico, è un vero ambasciatore della tradizione vinicola locale, testimoniando l’arte e la passione dei viticoltori di questa terra.

L’arte della vinificazione e i riconoscimenti ottenuti da questo rosso

Cesanese del Piglio o Piglio DOCG

Il Cesanese del Piglio, unico DOCG del Lazio, è prodotto principalmente dalle uve di Cesanese di Affile, un vitigno che trova nel territorio di Piglio il suo habitat ideale. La vendemmia avviene nella prima decade di ottobre, e la vinificazione è eseguita in rosso. Dopo un affinamento di 3 mesi in barrique di rovere francese, il vino esprime al meglio le sue qualità. Questa attenzione ai dettagli e la fedeltà alle tradizioni hanno permesso al Cesanese del Piglio di guadagnarsi il prestigioso riconoscimento DOCG, una garanzia di qualità e unicità per gli amanti del vino.

Al palato: ecco i suoi valori

Il Cesanese del Piglio DOCG si distingue per il suo profilo organolettico complesso e avvolgente. Con una gradazione alcolica del 13,5%, presenta note floreali e fruttate fresche, accenti di vaniglia, liquirizia e spezie. Questo vino, di medio corpo, con i suoi tannini morbidi e una buona acidità, si presenta come un’ottima scelta per chi cerca un vino rosso equilibrato e versatile. Dal punto di vista nutritivo, è ricco di antiossidanti naturali come il resveratrolo, benefici per la salute cardiovascolare.

In cucina con il Cesanese del Piglio: 3 ricette autentiche

  1. Pasta all’Amatriciana: Un classico della cucina ciociara, dove il sapore ricco del guanciale si sposa perfettamente con l’acidità del Cesanese.
  2. Agnello al Forno: L’agnello, con il suo gusto deciso, è esaltato dalla struttura e dai profumi del Cesanese del Piglio.
  3. Porchetta Arrosto: Un piatto tradizionale che trova nel Cesanese del Piglio il compagno ideale per bilanciare il suo gusto ricco e sapido.

Il Cesanese del Piglio DOCG non è solo un vino, è un viaggio attraverso la storia e le tradizioni di un territorio ricco di fascino. Scoprirlo è un’esperienza che va oltre la degustazione, diventando un vero e proprio viaggio sensoriale nel cuore del Lazio.

Scopri su Paesi del Gusto altri imperdibili Prodotti Tipici d’eccellenza!

Aurora De Luca
Aurora De Luca


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur