Questa pasta la mangiavano già gli etruschi! Ecco come la facevano

Francesco Garbo  | 15 Giu 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

I pici sono una pasta tipica nel Senese e nella val di Chiana ma diffusi anche in tutta l’Umbria e nel Lazio. La forma dei pici è simile a quella degli spaghetti ma più grandi e con formato irregolare che raccoglie alla perfezione i sughi. Questo tipo di pasta, secondo alcuni studiosi, risale all’epoca etrusca. I sostenitori di questa tesi affermano che nella tomba dei Leopardi, nella necropoli di Tarquinia, siano raffigurati dei pici come portata di un banchetto.

Oggi i pici sono conditi con ragu di cinghiale o con il tartufo ma in origine era il pasto quotidiano dei contadini ed erano conditi con ingredienti poverissimi come aglio o briciole di pane. Per realizzare i pici si parte dalla farina di grano con acqua e sale. Il trucco per una superficie più rugosa sta nell’aggiunta di semola. L’impasto poi viene lavorato per bene fino a quando non risulta amalgamato per poi essere tirato in una sfoglia grossolana e tagliato a losanghe che si rotolano silla spianatoia fin quando non si ottengono degli spaghettoni lunghi e spessi almeno tre millimetri. Il nome viene proprio dall’azione che si compie con le mani tirando la pasta, detta “appiccicare”.

Tra i condimenti più utilizzati per condire i pici ci sono quelli della tradizione, i pici all’aglione, un aglio molto più grande di quello normale che però non ha lo stesso sapore forte e pungente e può essere mangiato a pezzi nel sugo. Poi ci sono i pici alle briciole conditi con briciole di pane raffermo soffritte in padella. Una pasta rustica e popolare al contempo raffinata con varianti in tutt’Italia centrale: ciriole, stringozzi, umbricelli, tutti i nomi con cui questa pasta viene chiamata a seconda della regione in cui ci si trova ma tutti derivati dall’antica pasta etrusca.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur