Cosa mangiare a Sanremo: i piatti giusti da scoprire durante il Festival | Paesi del Gusto

Cosa mangiare a Sanremo: i piatti giusti da scoprire durante il Festival

Marianna Notti  | 31 Gen 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
cosa mangiare a Sanremo Ariston

Dal 6 febbraio, su RaiUno, prenderà il via il settantaquattresimo Festival di Sanremo. La kermesse della canzone italiana animerà la famosa “città dei fiori” per cinque giorni, all’insegna della musica e dell’intrattenimento. Ma cosa mangiare a Sanremo durante il festival?

Sanremo, un luogo incantato tra terra e mare

Meta turistica d’eccellenza già nell’Ottocento, Sanremo accoglie i visitatori con la bellezza del suo mare, le montagne alle sue spalle e un’architettura caratterizzata da splendidi edifici liberty. L’offerta gastronomica è il frutto di questo straordinario paesaggio, ricca di prodotti del mare e della terraferma. Quindi, se siete a Sanremo per vedere il festival, ma anche se contate di andarci in un prossimo futuro, ecco qualche specialità che non dovete assolutamente perdere.

A merenda, la focaccia Sardenaira

Tipica della città di Sanremo, la Sardenaira si affianca ad altre focacce liguri, come la genovese e quella di Recco, ma è imparentata anche con la pissaladière nizzarda. Si tratta, infatti, di una pizza rossa, condita con aglio, origano, olive, capperi e acciughe. La morbidezza dell’impasto è garantita dalla presenza del latte, anche se ne esistono varianti con sola acqua. Gustatela con un buon calice di Vermentino Riviera Ligure di Ponente Docg, servito fresco.

cosa mangiare a Sanremo Sardenaira
Cugina della pissaladière nizzarda, la Sardenaria è la focaccia di Sanremo

La farinata, perfetto street food da gustare per le strade di Sanremo

Piatto povero, ma buonissimo, caratterizza tutto il Ponente Ligure. La farinata consiste in una pastella sufficientemente liquida di acqua, farina di ceci, olio, sale e pepe, cotta in forno molto caldo. Il calore forma una crosticina dorata all’esterno, mentre l’interno resta morbido. Tagliata a spicchi, è a pieno titolo uno street food, da consumare passeggiando per le vie di Sanremo. Se invece preferite gustarla a tavola, magari con formaggi o affettati, abbinatela a un vino bianco secco e fresco, come il Vermentino, il Sauvignon Blanc o il Pinot Grigio.

I pansoti ripieni di borragine, un primo piatto eccellente

Sono caratteristici dell’intera regione e gustarli in un viaggio a Sanremo è d’obbligo. Si tratta di una pasta fresca all’uovo. La ricetta originale prevedeva un ripieno di sette varietà di erbe spontanee, chiamato preboggion. Tra queste, la borragine, prezioso concentrato di sostanze benefiche, che cresce spontaneamente in Liguria, ma che può anche essere coltivata negli orti domestici. Nella ricetta “moderna” la troviamo nel ripieno dei pansoti unita a ricotta e formaggio grana. Assaggiate i pansoti conditi col pesto, oppure con salsa di noci, abbinati con un Pinot Grigio Docg.

cosa mangiare a Sanremo farinata
La farinata, tipica di tutto il Ponente Ligure, è un ottimo street food sanremese

Il gusto unico del coniglio alla sanremese

Una ricetta di coniglio in umido estremamente saporita e appetitosa, il coniglio alla sanremese accosta alla delicatezza della carne di coniglio il gusto deciso delle olive taggiasche. Completano la lista ingredienti soffritto ed erbe aromatiche e un’abbondante annaffiata di Rossese di Dolceacqua. Ne risulta un intingolo irresistibile, dove fare un’abbondante scarpetta. Perfetto se servito con lo stesso vino della sua preparazione, il Rossese di Dolceacqua Doc, prodotto d’eccellenza della Riviera Ligure di Ponente.

La tradizione dello stoccafisso (o baccalà) alla brandacujun

Branda cujun, che ciù te brandi ciù le bun” recita un vecchio adagio: scuoti sempliciotto, che più scuoti più è buono. Lo stoccafisso alla brandacujun, che si può preparare anche con il baccalà, è un piatto che prevede di agitare il pesce, cotto con aromi e patate, tra due piatti, per mantecarlo e amalgamarlo alla perfezione. Questa ricetta si serve calda, su crostini di pane tostato, accompagnata con un buon Pigato Doc Riviera Ligure di Ponente.

E per finire, i Baci di Sanremo

Questi deliziosi pasticcini saranno il vostro fine pasto preferito mentre siete a Sanremo. I baci di Sanremo sono composti da due morbidi biscotti a base di farina di nocciole e accoppiati grazie a uno strato di crema o ganache al cioccolato. Da gustare a merenda, con una buona tazza di tè, oppure a fine pasto.

 

 

 

Marianna Notti
Marianna Notti


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur