Dogliani DOCG

Condividi con:

Zona di produzione: il ristretto territorio collinare della provincia di Cuneo che fa capo a Dogliani, precisamente l’intero territorio comunale di Bastia, Belvedere, Langhe, Clavesana, Ciglie’, Dogliani, Farigliano, Monchiero, Rocca di Ciglie’ e parte dei comuni di Roddino e Somano. Sono da considerarsi idonei unicamente i vigneti collinari di giacitura ed orientamento adatti ed i cui terreni siano di natura prevalentemente argilloso-calcarea o calcareo-silicea. Sono esclusi dalla Doc i vigneti di fondovalle.

Vitigni: Dolcetto.

Resa massima per ha: 80 qli.

Resa massima di uva in vino: 70%.

Gradazione alcolica minima: 11,5%.

Acidita’ totale minima: 5 per mille.

Estratto secco netto minimo: 22 per mille.

Invecchiamento: nessuno.

Caratteristiche organolettiche: colore rosso rubino tendente al violaceo; profumo vinoso, gradevole, caratteristico; sapore asciutto, di moderata acidita’, amarognolo, delicato, gradevole, di discreto corpo, armonico.

Qualificazioni: con una gradazione alcolica del 12,5% ed un invecchiamento di un anno, puo’ portare la qualifica “Superiore”.

Tipologie: nessuna.

Abbinamenti : carni bianche o rosse stufate o in umido, spezzatino, pollame e pollame nobile.

Video di Gusto