Dove nasce e come preparare il risotto alle rane, la ricetta

Condividi con:
Print

Dove nasce e come preparare il risotto alle rane, la ricetta

Le origini di una ricetta particolare come il risotto alle rane ci portano nel Nord dell’Italia. Più precisamente, si tratta di quelle località del Piemonte ricche di risaie e cioè il vercellese.

In questo ambiente, infatti, vive una varietà di rana, ossia la rana mangereccia, la cui carne viene utilizzata da sempre come ingrediente gastronomico.

La carne di rana

In Piemonte la rana ha il riconoscimento di Prodotto Agroalimentare Tradizionale. Nel vercellese, dove si trovano famose e ampie zone di coltura del riso, ha trovato il suo ambiente naturale ed è stata, quindi, sempre molto diffusa e utilizzata in cucina.

Per chi non l’avesse mai assaggiata, la carne di rana ha un sapore che ricorda quello del pollo ed è molto tenera e digeribile

Dal punto di vista nutrizionale, essendo magra, è adatta anche a chi deve seguire un regime alimentare dietetico. E’, inoltre, molto proteica e ricca di ferro.

Il risotto alle rane: piatto tipico del vercellese

Questi due ingredienti tipici locali, il riso e la carne di rana, hanno dato origine a questo piatto tradizionale vercellese: una pietanza povera, ma dal gusto molto raffinato.

Ingredients

Scale

Come fare la ricetta del risotto con le rane

Vediamo ora come preparare un ottimo risotto con le rane. Gli ingredienti indicati sono nella quantità ideale per 2 persone.

Ingredienti

  • 160 gr di riso Carnaroli
  • 8 rane pulite
  • mezzo litro di brodo
  • burro
  • olio evo
  • aglio
  • 2 cipollotti
  • 1 carota
  • olio evo
  • latte
  • acqua
  • prezzemolo
  • formaggio grana grattuggiato

Instructions

Preparazione della ricetta

  • Dopo avere preparato il brodo, in un recipiente versare acqua e latte e immergervi le rane lasciandole in ammollo per alcune ore. Trascorso questo periodo di tempo e dopo averle asciugate, tagliare le cosce.
  • In una padella versare olio evo e il trito di prezzemolo, carota, aglio e farvi soffriggere le cosce.
  • In una pentola con acqua lessare il resto delle rane. Dopo che la carne sarà ben cotta, setacciarla per ricavarne una polpa.
  • In un’altra pentola mettere una parte di burro e i cipollotti dopo averli tagliati, far soffriggere e farvi tostare il riso e, poi, continuarne la cottura aggiungendo, man mano, il brodo.
  • Quando il riso sarà cotto, aggiungere la polpa di carne di rana, il formaggio grattugiato e il burro che è avanzato, quindi amalgamare bene il tutto. Servire, infine, nei piatti aggiungendo le cosce di rana precedentemente preparate.

Hai fatto questa ricetta?

Condividi una foto e taggaci (@paesidelgusto) non vediamo l'ora di vedere cosa hai realizzato!

Video di Gusto