È questa la piccola capitale del vino d’Abruzzo

PaesidelGusto  | 21 Apr 2024  | Tempo di lettura: 2 minuti
cantine abruzzesi

Nel cuore dell’Abruzzo, una regione italiana nota per la sua variegata bellezza naturale che spazia dalle cime appenniniche alle coste adriatiche, si trova Tollo, un piccolo comune che incarna la tradizione vinicola di questa terra ricca e fertile.
Se l’Italia è la terra del vino, Tollo si posiziona come una delle sue perle nascoste, custode di un patrimonio enologico che merita di essere scoperto e valorizzato.
La vocazione vitivinicola di Tollo si è rafforzata nel corso dei secoli soprattutto grazie al clima favorevole e al terreno fertile, caratteristiche ideali per la coltivazione della vite.
Visitare Tollo significa immergersi in un’atmosfera rurale, dove il tempo sembra scorrere più lentamente. Una meta ideale per chi desidera scoprire l’essenza dell’Abruzzo attraverso i suoi vini e la sua cultura.

Vini di Tollo

La combinazione di tradizione, innovazione e rispetto per l’ambiente fa dei vini di Tollo non solo prodotti di eccellenza, ma veri e propri simboli di un territorio che ha fatto della qualità della vita e della sostenibilità i suoi principi fondamentali. Visitarla significa quindi non solo assaporare ottimi vini, ma anche vivere un’esperienza autentica e indimenticabile nel cuore dell’Italia.
Le varietà di uva utilizzate per la produzione dei migliori vini di Tollo sono la Regina bianca o Pergolone e la Cardinal, che danno vita soprattutto a quattro vini classici abruzzesi: Montepulciano, Passerina e Pecorino.
Il Pergolone presenta grappolo grande, lungo, piramidale o cilindrico; acino grande di forma ellittica e colore giallo dorato, polpa croccante e dolce.
La Cardinal presenta il grappolo abbastanza grande, cilindro conico, allungato; acino medio – grande, rotondo o sub rotondo, buccia mediamente spessa, pruinosa, colore rosso violaceo non uniforme, polpa croccante, dolce, gradevole, a sapore neutro.

Cantina Tollo: un esempio di eccellenza

Tra i vari produttori, Cantina Tollo merita una menzione speciale. Fondata nel 1960 da un gruppo di appassionati viticoltori, questa cantina cooperativa ha saputo evolversi, diventando un punto di riferimento per l’enologia abruzzese. Con un occhio attento alla qualità e all’ambiente, Cantina Tollo ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, che attestano l’eccellenza dei suoi vini.
La Cantina non è solo un luogo di produzione, ma si è trasformata in un centro di accoglienza per turisti e appassionati di vino, offrendo degustazioni guidate e visite alle vigne, dove si può vivere l’esperienza del vino dalla vigna alla bottiglia. Queste attività si inseriscono in un contesto più ampio di valorizzazione del territorio e di promozione del turismo enogastronomico, che vede il vino come ambasciatore della cultura e delle tradizioni locali.

Curiosità sui vini d’Abruzzo

A testimonianza della tradizione storica della viticoltura non solo a Tollo ma in Abruzzo il poeta Ovidio di Sulmona scrive: “Terra del dono di Cerere ricca ed ancor più feconda di uve”. Nel periodico “L’agricoltura abruzzese” – luglio, agosto, settembre – n. 7-8-9 del 1916 l’Avv. Nicola Berardi, referente del comune di Ortona a Mare, scrive “Tra tanti insuccessi ottima si annunzia la vendemmia. È terminata la raccolta del “Pergolone”.

PaesidelGusto
PaesidelGusto


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur