È uno dei migliori borghi da visitare in Basilicata: la cittadina del canestrato IGP per un weekend tra storia e sapori

Maddalena  | 19 Mag 2024  | Tempo di lettura: 4 minuti
Moliterno

Incastonato tra le colline i pendii della Val D’Agri in Basilicata, brilla un autentico gioiello che merita di essere conosciuto e apprezzato: Moliterno. Questo affascinante borgo è noto soprattutto per il suo celebre Pecorino Canestrato IGP, una vera specialità casearia che nasce proprio dalle peculiarità di queste terre. Moliterno è perfetto per immergersi in un’atmosfera d’altri tempi, assaporare le prelibatezze locali della sua gustosa gastronomia ed esplorare una natura rigogliosa e incontaminata.

Un tuffo nella storia: il patrimonio culturale di Moliterno


Moliterno

Passeggiando per le strette vie medievali di Moliterno, si possono ammirare i numerosi edifici antichi che costituiscono il suo centro storico. Un imponente castello normanno, costruito tra il IX e l’XI secolo, domina dall’alto le case in pietra di questo borgo e poco più in basso, la chiesa madre settecentesca completa il quadro di questo affascinante scenario. La storia di Moliterno è profondamente legata alle vicende di Grumentum, antica città romana distrutta dai saraceni tra l’872 e il 975. Gli abitanti sfuggiti a questa devastazione, si rifugiarono nelle adiacenze della torre longobarda, dando vita all’attuale Moliterno. Moliterno è diventato uno dei “Borghi autentici d’Italia” grazie alla sua resilienza e alla capacità di mantenere intatto il proprio fascino attraversando le varie dominazioni: dai longobardi ai normanni, dagli svevi agli angioini, fino agli aragonesi e ai Carafa.

Sapori irresistibili: il Pecorino Canestrato IGP e altre delizie

Pecorino
Pecorino

Moliterno deve la sua fama al suo Pecorino Canestrato IGP, un formaggio dal sapore piccante e aromatico, ottenuto da latte ovino e caprino. Questo prodotto d’eccellenza deve il suo nome al suo processo produttivo, che lo vede riposto in canestri di giunco, conservando tutto il sapore e la storia della sua terra. Il Pecorino Canestrato IGP costituisce un tale motivo di orgoglio per gli abitanti di Moliterno, da essere il grande protagonista di una rinomata sagra che celebra la tradizione casearia locale. Durante questa manifestazione i visitatori hanno la possibilità di assistere alla “cagliata”, seguendo tutta la preparazione di formaggi freschi e di assaporare altre numerose prelibatezze tipiche.

La gastronomia moliternese è un tripudio di sapori genuini e ricette antiche che si tramandano di generazione in generazione. Tra i primi piatti spiccano sicuramente i “ferricelli” o fusilli, e i “trisciddi” o gnocchi aperti, che vengono spesso conditi con sughi di carne molto ricchi e saporiti. Non mancano poi piatti a base di carne, derivanti dalla tradizione pastorale come il capretto alla lucana e le lumache in umido. Concludendo in dolcezza, gli struffoli, le zeppole di San Giuseppe e le chiacchiere sono davvero delizie da non perdere.

Natura incontaminata e paesaggi mozzafiato

Chiesa dell'Assunta, Moliterno
Chiesa dell’Assunta, Moliterno

Ma oltre a una ricchissima storia e alla buona tavola, Moliterno offre anche la possibilità di esplorare paesaggi di straordinaria bellezza. Il Bosco faggeto di moliterno per esempio, che si estende per oltre 2 km, è un must assoluto per tutti gli appassionati di escursionismo. Tra i faggi che arrivano a sfiorare i 30 m di altezza, si ha la possibilità di scoprire una ricchissima biodiversità che non può che affascinare. Il bosco è riconosciuto come Sito di Interesse Comunitario (SIC) e in primavera si può ammirare la fioritura di numerose specie di orchidee. Per lasciarsi alle spalle lo stress quotidiano, le lunghe passeggiate tra tigli, querce, aceri e pioppi tremuli sono un vero toccasana.

Ogni angolo di Moliterno è intriso di storia e rivela l’essenza della bellissima Basilicata. E’ garantito quindi che Moliterno saprà conquistarti con il suo fascino senza tempo, la sua storia e la sua buona cucina fatta di piatti della tradizione e prodotti gastronomici che sono delle vere e proprie perle rare. Non resta dunque che partire alla scoperta di Moliterno e lasciarsi sedurre dai suoi mille volti.

Maddalena
Maddalena


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur