Esistono 3 fontane del carciofo al mondo, e due sono in Italia. Quali sono e dove si trovano

Maddalena  | 14 Giu 2024
Napoli [immagine di copertina @Volodymyr Baleha - Shutterstock.com/solo uso editoriale]

Immaginatevi di passeggiare per le affascinanti strade di Napoli, Firenze o Madrid e di imbattervi in una fontana maestosa che celebra un ortaggio tanto semplice quanto amato: il carciofo. Sembra incredibile, ma esistono tre fontane al mondo dedicate a questo vegetale, e ben due di queste si trovano in Italia. Queste fontane non sono solo monumenti d’acqua, ma anche testimonianze storiche e culturali che raccontano storie uniche e legami profondi con le tradizioni locali.

1 La Fontana del Carciofo di Napoli: un simbolo di resilienza e ironia

Napoli, Piazza Trieste e Trento
Napoli, Piazza Trieste e Trento

Napoli, città di grande storia e cultura, ospita una delle fontane del carciofo più curiose e controverse. Situata in Piazza Trieste e Trento, questa fontana non è nata per celebrare l’ortaggio, ma è diventata famosa proprio per la sua somiglianza accidentale con esso. Nel 1955, il sindaco Achille Lauro decise di spostare la fontana di Monteoliveto, un’opera del 1673 dedicata a Carlo II di Spagna, dalla sua posizione originale a Piazza Trieste e Trento. Quando il Consiglio Superiore delle Belle Arti vietò questo trasferimento, Lauro, noto per il suo carattere ostinato, fece costruire una nuova fontana come risposta alla presunta offesa dell’Accademia. Il risultato fu una grande vasca con una corolla in cima, la cui forma rotonda e pienotta ricordava un carciofo. I napoletani, con il loro tipico spirito ironico, iniziarono presto a chiamarla “la fontana del carciofo“. Nonostante le iniziali critiche, la fontana è diventata un punto di riferimento amato dove i cittadini si riuniscono per festeggiare eventi importanti, come le vittorie sportive. Questo monumento è un esempio perfetto di come Napoli sappia trasformare anche un dissidio politico in un simbolo di identità e resilienza.

2 La Fontana del Carciofo di Firenze: eleganza rinascimentale 


Palazzo Pitti, Firenze

Proprio a Firenze, su una terrazza del cortile dell’Ammannati a Palazzo Pitti, si trova un’altra maestosa Fontana del Carciofo. Questo elegante monumento domina l’anfiteatro del Giardino di Boboli, integrandosi armoniosamente con la raffinata bellezza rinascimentale circostante. La fontana deve il suo nome alle decorazioni delle conchiglie ai lati della scalinata, che ricordano le foglie dei gambi dei carciofi. Questa somiglianza ha fatto sì che l’opera fosse conosciuta come “la fontana del carciofo”. È un luogo di straordinaria bellezza, dove l’arte si fonde con la natura, offrendo un punto di vista privilegiato sulla città e sul giardino sottostante. La fontana rappresenta non solo un elemento decorativo, ma anche un simbolo della ricchezza artistica e culturale di Firenze. Ogni dettaglio, dalle decorazioni agli ornamenti, riflette l’abilità degli artigiani rinascimentali e il loro amore per la natura. Visitare questa fontana significa immergersi in un’atmosfera di eleganza e raffinatezza senza tempo.

3 La Fontana del Carciofo di Madrid: il tributo ufficiale al vegetale amato


Fontana del Carciofo, Madrid

Madrid, la vivace capitale della Spagna, vanta l’unica fontana ufficialmente dedicata al carciofo: la Fuente de la Alcachofa. Situata all’interno del magnifico Parque del Retiro, questa fontana è un autentico tributo all’ortaggio, con un carciofo scolpito nel granito al centro. La fontana, costruita nel 1781, è composta da una colonna centrale decorata con lo stemma della città, sostenuta da un tritone e una nereide. Al centro, alcuni bambini sorreggono un grande carciofo dal quale sgorga l’acqua. Il simbolismo di questo monumento rimanda ai concetti di abbondanza e fertilità. Madrid, oltre alla fontana originale, ha anche una seconda “fontana del carciofo” realizzata nel 1987 per riqualificare Plaza del Emperador Carlos V. Questa copia moderna conferma l’affetto e il rispetto che la città nutre per il carciofo, riconoscendone l’importanza nella cultura e nella cucina locale.

4 Un viaggio tra arte, storia e tradizione

Le fontane del carciofo a Napoli, Firenze e Madrid sono i testimoni silenziosi di storie locali, tradizioni culinarie e capacità artistiche. Ogni fontana ha una storia unica che riflette la cultura e il carattere della città in cui si trova. Napoli ci racconta di resilienza e ironia, Firenze di eleganza rinascimentale e Madrid di un tributo ufficiale all’abbondanza e alla fertilità. Esplorare queste fontane significa immergersi in un viaggio affascinante tra arte, storia e tradizione, scoprendo quanto possa essere sorprendente e significativo un semplice ortaggio come il carciofo. Quindi, la prossima volta che vi troverete a passeggiare per queste meravigliose città, non dimenticate di cercare la fontana del carciofo e di lasciarvi incantare dalle storie che ha da raccontare.

[immagine di copertina @Volodymyr Baleha – Shutterstock.com/solo uso editoriale]

Maddalena
Maddalena


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur