Eventi e sagre in Umbria

Home » Eventi

Piccola ma straordinariamente vitale, l’Umbria è definita da molti il polmone verde d’Italia. Non solo perché si trova al centro geografico della Penisola, ma anche in virtù del suo territorio inverdito da parchi, giardini, vere e proprie foreste, bagnato da fiumi e laghi e dal clima mai estremo.

Un buen retiro per turisti cosmopoliti, un luogo di contemplazione per chi predilige il turismo religioso: e del resto qui si trova Assisi, città natale di quel San Francesco che ha portato nel mondo il messaggio di povertà e semplicità alla base del Francescanesimo.

Dal capoluogo Perugia alla bella Gubbio, passando per la Spoleto di Rocca Albornoz o le morbide coste del Lago Trasimeno, l’Umbria è anche terra di eventi e sagre dal piacevole connotato tradizionale.

Eventi e sagre Umbria

Processione del Venerdì Santo e Corsa dei Ceri. Tra i più importanti eventi in Umbria le due manifestazioni religiose di Gubbio, nel periodo pasquale e a metà maggio, rappresentano una grande attrazione per il vasto pubblico, che può così comprendere al meglio i toni, e i confini, della spiritualità degli umbri. Una cultura della fede che ritroviamo anche nella Perdonanza (o meglio sarebbe dire Festa del Perdono) che si tiene a Santa Maria degli Angeli, alle porte di Assisi, ogni anno tra l’1 e il 2 agosto.

Passando dal sacro al profano, le sagre umbre sono ricche di dettagli tradizionali e di contaminazioni “forestiere”, come per l’Eurochocolate, la rassegna perugina del cioccolato che a metà ottobre rende la città, per una settimana, la capitale italiana della golosità. Tutta da scoprire la Festa del Bigonzone a Monterubiaglio di Castel Viscardo: il “bigonzo” è tutto il buono del territorio, tra vino novello, funghi, polenta, fagioli, salsicce e chi più ne ha più ne metta. Golosi appuntamenti anche a Moiano (Sagra della Polenta) e Casaprota (Sagra della Bruschetta).

Chi vuole saziarsi di cultura, infine, non ha che l’imbarazzo della scelta: dal Festival dei Due Mondi di Spoleto all’Orvieto Jazz Festival, passando per l’Infiorata di Spello e arrivando ai Giochi de le Porte di Gualdo Tadino, l’Umbria è ricca di tradizioni antiche ma con la voglia di divertirsi che non invecchia mai.