Home » Eventi » Mangialonga lombardo-piemontese

Mangialonga lombardo-piemontese

Pozzolgroppo-vigneti© Associazione Calyx
Pozzolgroppo-vigneti© Associazione Calyx

Escursione storico-naturalistica tra i sapori e paesaggi unici del confine lombardo-piemontese della provincia di Pavia, una zona che ancor oggi conserva caratteri peculiari risultato della lunga dominazione tortonese e dell’annessione al Piemonte dal 1743 all’ Unità d’Italia.

Il nostro itinerario unisce questi interessanti aspetti culturali ad un magnifico paesaggio collinare impreziosito dalla presenza dei bei castelli di Montalfeo e Pozzolgroppo. Campi coltivati, vigneti e frutteti si alternano armonicamente a boschi di roveri e castagni con una vista a 360 gradi sulla Pianura Padana e sulle vette dell’Appennino pavese.

La zona è una vera gioia non solo per gli occhi, ma anche per le papille gustative in quanto vanta produzioni agroalimentari di alta qualità che fondono tradizioni lombarde e piemontesi in un unicum introvabile altrove.

Escursioni e degustazioni

L’evento si terrà il 5 maggio 2019, durante il percorso visiteremo alcune di queste aziende in una specie di antipasto di quella che sarà il buffet finale. Inizieremo dalla cantina “I Carpini“, proprio ai piedi del Castello di Pozzolgroppo, un’azienda con parte dei vigneti nella parte pavese e parte in quella tortonese, vigneti che si chiamano Brigitte, Carlo Alberto, Eleonora … ognuno di un carattere diverso così ciascun essere umano.

Dopo un brindisi proseguiremo il cammino tra prati e campi di grano affacciati sui bei panorami della Valle Staffora, sul versante lombardo. Raggiungeremo così La Cavarchella, azienda di Marco Bernini, un poeta dei formaggi, come lui stesso ama definirsi. Ex fotografo pubblicitario, folgorato da una passione per i lieviti, ha dirottato diversi anni fa il suo talento artistico all’invenzione di formaggi da latte vaccino e caprino dai sapori inediti (ultimo nato il formaggio alla lavanda) e che non a caso sono ormai approdati sulle tavole dei ristoranti stellati di Milano e del Piemonte.

Con un arrivederci al nostro casaro che, con il nostro vignaiolo Paolo, ci raggiungerà al buffet finale per una degustazione guidata e più ampia dei loro prodotti, faremo ritorno al nostro punto di partenza, la cascina di Costanza, un’appassionata apicoltrice che alleva le sue amiche tra i frutteti ed i campi di lavanda.

Il miele, come il vino ed i formaggi è una delle specialità tradizionali di questo territorio e si distingue per la sua alta qualità legata all’ambiente salubre e alla grande biodiversità che assicura alle api un’ampia varietà di fiori da cui prelevare il nettare. Costanza ci introdurrà nell’affascinante e complesso mondo delle api, mostrandoci le tecniche di allevamento. Al termine ci ospiterà nel suo fantastico ristorante agrituristico dalle cui sale e terrazza si gode una vista mozzafiato sui colli del versante piemontese. Oltre ai formaggi della Cavarchella e ai vini dei Carpini, il menù prevede specialità realizzate o aromatizzate con prodotti dell’azienda: miele, frutta, lavanda ed altre erbe officinali.

Il percorso ha una lunghezza di 9 km. Dislivello totale in salita e discesa 100 m. circa. Si prevede l’accompagnamento da parte di guide storico-naturalistiche lungo tutto il percorso.

Per maggiori informazioni e conoscere modalità e quote di partecipazione, consultare il sito web degli organizzatori. Data la necessità di approntare prodotti freschi è richiesta la prenotazione, possibilmente entro venerdì 3 maggio.

Altacollina-CascinaCostanza © Associazione Calyx
Altacollina-CascinaCostanza © Associazione Calyx

ContattiD

Organizzatore: Calyx Associazione Ricreativa Culturale
Tel: 3475894890 (Mirella ) oppure 3495567762 (Andrea)
Sito web: http://www.calyxturismo.blogspot.com
E- mail: calyxturismo@gmail.com
Pagina Facebook: Calyx Turismo
Instagram: Calyx Turism