Fagiolo cioncone

Condividi con:

Il seme del fagiolo Cioncone presenta forma ovoidale, colore nocciola-beige, e calibro da 8 a 10 mm. La coltivazione del fagiolo cioncone avviene su terreni situati in pianura o in postazioni collinari e di valle, sempre nei pressi di risorgive.

 

Aree di rinvenimento del Prodotto: Arsoli (RM), Riofreddo (RM), Vallinfreda (RM), Vivaro Romano (RM)

 

Cenni storici e curiosità
Dai racconti forniti dagli anziani agricoltori è possibile datare l’inizio della coltivazione del fagiolo Cioncone immediatamente dopo la seconda guerra mondiale. I vecchi agricoltori ricordano quando nella piana vicino a Vallinfreda si coltivavano anche altri ecotipi di fagioli, alcuni dei quali sono ormai scomparsi. Fino agli anni ’50-’60 la produzione di fagiolo cioncone eccedeva rispetto al fabbisogno dei produttori e tale eccesso era venduto in Sabina. Negli ultimi decenni il progressivo spopolamento e conseguente abbandono dei campi hanno portato ad un inarrestabile e costante declino del fagiolo cioncone.