Farinata con cavolo nero: la ricetta della tradizione toscana

Condividi con:
Print

Farinata con cavolo nero: la ricetta della tradizione toscana

Farinata toscana di cavolo nero

Oggi facciamo un salto in Toscana. Proprio qui, una delle ricette della tradizione, è la farinata con cavolo nero. Un piatto povero ma ricco di gusto, adatto anche alla cucina vegana. Scopri come poter preparare la farinata di cavolo nero in pochi minuti a casa tua!

Ingredients

Scale

Farinata con il cavolo nero, gli ingredienti

  • Mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe qb
  • 1 porro
  • 2 mazzetti di cavolo nero
  • 250 g di farina gialla bramata
  • 400 g di fagioli cannellini lessati

Instructions

Farinata con il cavolo nero, la preparazione

  • Come prima cosa iniziamo a pulire il cavolo nero avendo cura di togliere il torsolo, la parte più dura.
  • Laviamo il cavolo sotto l’acqua fredda e con un coltello dalla lama appuntita tagliamo grossolanamente il cavolo e mettiamolo da parte.
  • Con l’aiuto di un passaverdure passiamo ora i 400g di fagioli cannellini lessati fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Tritiamo quindi il porro finemente: stufiamolo lentamente in una pentola con dell’olio extravergine di oliva. Una volta che le verdure si sono rosolate, aggiungiamo il cavolo nero e, con l’aiuto di un cucchiaio di legno, mescoliamo tutti gli ingredienti.
  • Aggiungiamo il composto ottenuto dei fagioli cannellini e copriamo il tutto abbondantemente con dell’acqua calda.
  • Una volta che la zuppa avrà raggiunto l’ebollizione andiamo ad aggiungere i 250g di farina gialla bramata utilizzando una frusta per evitare il formarsi dei grumi.
  • Aggiungiamo quindi sale e pepe e lasciamo sul fuoco basso per circa 40 minuti avendo cura di mescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
  • A questo punto la nostra farinata di cavolo nero è pronta.
  • Lasciamola riposare qualche minuto prima di portarla in tavola e aggiustiamola a piacimento con dell’olio extravergine di oliva a crudo (possibilmente toscano) per esaltare totalmente il sapore della nostra farinata.

Hai fatto questa ricetta?

Condividi una foto e taggaci (@paesidelgusto) non vediamo l'ora di vedere cosa hai realizzato!