ferratelle

Condividi con:

Ingredienti

-farina bianca 00 gr. 300
-3 uova olio d’oliva
– liquore all’anice
– un ferro da cialde
-cotenna di maiale

Preparazione

Passare la farina al setaccio di seta, poi fare la fontana e rompervi al centro le uova: impastarle con tre cucchiaiate di olio d’oliva e pochissimo liquore all’anice. Lavorare a lungo la pasta e da essa ricavare dei rotolini grossi come un dito. Preparare nel camino un fuoco di legna secca e scaldare bene il ferro da cialde; ungerlo poi leggermente all’interno con la cotenna. Sistemare un pezzo di pasta su una delle piattine del ferro , schiacciare la pasta con la seconda piattina e metterla sul fuoco, lasciando cuocere la ferratella per il tempo necessario. Capovolgere il ferro e fare cuocere la ferratella dall’altra parte poi aprirlo e, se la cialda è ambrata, toglierla e cuocerne un’altra, continuando così, ungendo di tanto in tanto la piattina con la cotenna di maiale, sino ad avere esaurito tutta la pasta.

Ferratelle

Condividi con:

Prodotto dolciario di forma irregolare e spessore sottile. Gli ingredienti sono: farina tipo 00, uova, zucchero, limone, liquore, burro e vaniglia.

Aree di rinvenimento del Prodotto: Cittaducale (RI), Antrodoco (RI)

Cenni storici e curiosità
Tradizionale biscotto prodotto dalle massaie, molto probabilmente ha origine dal territorio Abruzzese, confinante, ad ovest con la provincia di Rieti. Secondo le testimonianze orali raccolte sono più di 50 anni che avviene la loro produzione soprattutto in ambito domestico.