Fiorentina, come cucinarla a casa

Condividi con:

Fiorentina come cucinarla a casa? Se avete un caminetto e lo spazio per una griglia o un barbecue in giardino, ma anche sul fornello con una piastra di ghisa, a condizione di rispettare le regole, poche ma ferree è possibile preparare un’ottima fiorentina anche a casa. Vediamo quali sono per ottenere un risultato che non avrà niente da invidiare a quel capolavoro che magari avete gustato in una tipica trattoria toscana.

Fiorentina come cucinarla a casa: il taglio di carne

Il taglio di carne per la Fiorentina deve assolutamente essere la lombata, da non confondere con la costata che è priva di filetto, con il famoso taglio a T (il T-bone degli americani) da vitellone di Chianina, fra i 12 e i 24 mesi, ma anche Marchigiana, Romagnola, Maremmana o Piemontese. Spessore di almeno 4 centimetri.

Fiorentina come cucinarla a casa: la frollatura

Assolutamente fondamentale per evitare che la Fiorentina risulti dura: almeno sette giorni dal macellaio e altri due giorni nel vostro frigorifero.

Fiorentina come cucinarla a casa: preparazione

Tiratela fuori dal frigo almeno 3-4 ore prima della cottura. È molto importante che la bistecca sia a temperatura ambiente al momento in cui la metterete a cuocere, altrimenti viene lessa. Tamponatela con la carta assorbente prima di metterla al fuoco. Volendo la si può massaggiare cospargendola con poco olio extravergine d’oliva per farla risultare più croccante. Lasciatela riposare ancora dieci minuti.

Fiorentina come cucinarla a casa: cottura

Per la cottura sulla brace molto sta all’esperienza del cuoco, in ogni caso la brace deve essere ardente. Se la cucinate sul fuoco la piastra (o la padella di ferro della nonna che andrebbe benissimo) dovrà essere rovente, quindi mettetela a scaldare per tempo. Non foratela né schiacciatela durante la cottura. Appena un lato è rosolato, giratela e cuocete l’altro lato. La Fiorentina, secondo i fiorentini, deve esser al sangue, croccante e ben rosolata all’esterno e rossa all’interno. Se la fate cuocere troppo rischierà di indurirsi e diventare stopposa.

Fiorentina come cucinarla a casa: presentazione

Aggiungete sale e pepe solo a cottura ultimata. Altri condimenti non servono e sciuperebbero il sapore della carne, Disponete la Fiorentina su un tagliere di legno, scaloppate il filetto e il controfiletto e, volendo tagliatela a strisce per rendere più facile la divisione fra i commensali.

Buon appetito con la Fiorentina, cucinata in casa!