Gelatina di maiale

Condividi con:

Ingredienti

-un piedino di maiale
-le orecchie e il muso del maiale
-mandorle gr. 100
-uvetta sultanina gr. 50
-pinoli gr. 30
-5 chiodi di garofano
-un bicchiere di aceto fortissimo
-zucchero
-cannella in polvere
-alloro
-mosto cotto
-sale

Preparazione

Pulire il piedino, le orecchie e la testa di maiale, metterli in una pentola con molta acqua, unire due o tre foglie di alloro, un po’ di sale ed i chiodi di garofano. Fare bollire per 4 ore schiumando spesso il brodo; la carne dovrà riuscire stracotta ed il brodo ben ristretto. Nel frattempo immergere in acqua in ebollizione le mandorle, pelarle e tritarle grossolanamente. Quando la carne avrà terminato di cuocere toglierla dalla pentola, versare il brodo in un recipiente pulito e lasciarlo raffreddare. Ammorbidire in acqua tiepida l’uvetta per circa un quarto d’ora. Dopo una giornata levare con un cucchiaio tutto il grasso che sarà affiorato sulla superficie del brodo freddo. Disossare la carne, pesarla e dopo averla tagliata in minutissimi pezzi, unirla al brodo; rimettere il recipiente sul fuoco ed aggiungere l’aceto, due cucchiaiate di zucchero per ogni chilogrammo di carne, un pizzico di cannella, l’uvetta ben scolata, i pinoli, le mandorle triturate e qualche bicchiere di mosto cotto. Fare bollire per una quindicina di minuti e la gelatina sarà pronta; versarla allora nei piatti e lasciarla raffreddare. Decorare, volendo, con foglie di alloro e chicchi di melagrana.

Gelatina di maiale

Condividi con:

Territorio interessato alla produzione: Area dell’Alta Valle del Calore (AV).

Descrizione sintetica del prodotto
Carne di maiale in gelatina.