Gran finale per la 32ª edizione del Merano Wine Fest: premiate le categorie del Platinum Award

Claudia Rapparelli  | 13 Nov 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti
merano wine festival

La 32ª edizione del Merano Wine Festival si è recentemente conclusa, segnando un altro capitolo di successo nell’ambito enogastronomico. Durante l’evento, sono stati annunciati i vincitori nelle diverse categorie, con una selezione curata dal prestigioso WineHunter Award. La valutazione è stata condotta anche dal creatore del Merano Wine Festival, Helmuth Kocher, un nome sinonimo di passione e dedizione nel mondo del vino e della gastronomia. L’evento ha così celebrato non solo i migliori prodotti, ma anche l’impegno e l’innovazione di chi opera in questi settori. Il Merano Wine Festival ha riscosso un grande successo nella sua 32ª edizione, con più di 600 espositori e circa 6.500 visitatori. L’evento si è dimostrato un punto di riferimento nel panorama enogastronomico, offrendo ai visitatori la possibilità di esplorare e degustare una selezione di oltre 1.500 vini. Il festival ha avuto anche un respiro internazionale, con la presenza di 120 produttori provenienti dall’estero, confermando la sua fama e il suo prestigio nel settore. Questo afflusso di espositori e visitatori da varie parti del mondo sottolinea l’importanza e l’attrattiva del Merano Wine Festival come luogo d’incontro e di scambio culturale per appassionati e professionisti del vino.

Le categorie in gara

Alla 32ª edizione del Merano Wine Festival, il riconoscimento più ambito assegnato nelle diverse categorie è stato il Platinum Award. Questo premio prestigioso ha evidenziato l’eccellenza in cinque categorie principali: Wine, Food, Spirit, Dolcissimo e Beer. Ognuna di queste rappresenta un settore chiave dell’enogastronomia, dalla raffinatezza dei vini, alla varietà e qualità dei cibi, passando per la distinzione dei distillati, l’unicità dei vini da dessert, fino alla creatività e l’artigianalità delle birre. Il Platinum Award, simbolo di alta qualità e innovazione, sottolinea l’importanza dell’eccellenza in questi ambiti, celebrando i migliori produttori e artigiani nel panorama enogastronomico. I criteri di valutazione per l’assegnazione del premio Platinum sono particolarmente rigorosi. Questi criteri prendono in considerazione una serie di caratteristiche distintive che permettono a un prodotto di raggiungere il prestigioso punteggio di 95 su 100 per l’anno 2023. Questo sistema di valutazione approfondito assicura che solo i prodotti che eccellono in qualità, sapore, aroma, e altri attributi fondamentali possano meritare il riconoscimento. Questo processo evidenzia l’impegno del festival nel promuovere l’eccellenza e l’innovazione nel settore enogastronomico, riconoscendo e celebrando i prodotti che si distinguono in modo significativo.

Photo credits www.meranowinefestival.com
Photo credits www.meranowinefestival.com

Categorie speciali

Il Merano Wine Festival si distingue anche per le sue categorie speciali di premiazione, che riconoscono valori fondamentali nel settore enogastronomico. La categoria Genialità premia i produttori attenti alla sostenibilità, sottolineando l’importanza di pratiche rispettose dell’ambiente. Innovazione va ai produttori che portano novità nel settore pur mantenendo viva la tradizione. Il premio Conquista celebra il successo internazionale dei brand Made in Italy, mentre Famiglia riconosce le aziende gestite da famiglie, custodi di tradizioni e conoscenze trasmesse di generazione in generazione. Infine, Territorio valorizza chi promuove un sistema associativo locale a supporto dei produttori, enfatizzando il legame tra prodotto e luogo di origine. Queste categorie speciali riflettono la profondità e la diversità del settore, premiando coloro che si distinguono per il loro contributo unico e significativo.

Non solo premi

La manifestazione non si è limitata solo alla premiazione, ma è stata ricca di eventi vari che hanno arricchito l’esperienza dei partecipanti. Tra dibattiti stimolanti, show cooking coinvolgenti, masterclass informative e presentazioni affascinanti, la manifestazione ha offerto un ampio spettro di attività. Queste iniziative hanno permesso ai visitatori di immergersi completamente nel mondo enogastronomico, fornendo non solo conoscenza e approfondimenti, ma anche esperienze pratiche e interattive. Inoltre, un aspetto notevolmente affascinante dell’evento è stata la presenza della GourmetArena, dove chef rinomati e artigiani di talento hanno portato al centro della scena creazioni culinarie eccezionali. Questo spazio ha arricchito il festival, offrendo ai visitatori l’opportunità di assistere a dimostrazioni di alta cucina e di assaggiare piatti straordinari, perfettamente abbinati alle etichette in degustazione. La GourmetArena si è rivelata un vero e proprio fulcro dell’evento, un luogo dove l’arte culinaria e la passione per il vino si sono fuse, contribuendo a creare un’esperienza indimenticabile per tutti i partecipanti.

Claudia Rapparelli
Claudia Rapparelli


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur