Grano saraceno

Condividi con:

Il Grano Saraceno (Fagopyrim Esculentum) viene prodotto, ancora oggi, seguendo le seguenti metodiche di lavorazione: si procede al diserbo ed all’aratura del terreno; la semina avviene tra maggio e l’inizio di giugno. 

 

Territorio interessato alla produzione: Il Grano Saraceno è coltivato nella Valle Casotto e nel Comune di Pamparato.

 

Cenni storici e curiosità
Attualmente, la farina ottenuta serve per produrre specialità proposte da agriturismi e ristoranti tipici locali. Si presume che la comparsa di questo prodotto sia avvenuta all’epoca delle invasioni dei Saraceni.

Video di Gusto