Greco di Tufo DOCG: un vino di eleganza e storia

PaesidelGusto  | 04 Gen 2024  | Tempo di lettura: 2 minuti
gufo docg

Il Greco di Tufo, con la sua denominazione DOCG, rappresenta uno dei gioielli della viticoltura italiana. Questo vino ha radici storiche profonde, che si perdono nell’antichità. Le sue origini sono spesso collegate ai coloni greci che si stabilirono in Italia meridionale, portando con sé vitigni che sarebbero diventati i precursori del Greco di Tufo. Nel corso dei secoli, la coltivazione del Greco di Tufo si è concentrata nella regione della Campania, in particolare nell’area che comprende i comuni di Tufo, Santa Paolina, e altri piccoli centri. Questa area ha dimostrato di avere le condizioni ideali per la crescita di questo vitigno.

Riconoscimento DOCG

Il Greco di Tufo ha ottenuto la denominazione di origine controllata e garantita (DOCG) nel 2003, riconoscendo la sua qualità eccezionale e la stretta relazione con il suo territorio di origine. Il Greco di Tufo si distingue per il suo profilo aromatico complesso. Le note tipiche includono sentori di frutta a polpa bianca, fiori di campo, e un distintivo accenno minerale.

Struttura e abbinamenti

piatto di pesce e vino

Questo vino ha una struttura equilibrata, caratterizzata da una fresca acidità e un’ottima longevità. Si abbina perfettamente con piatti di pesce, formaggi stagionati e carni bianche. Le tecniche di vinificazione del Greco di Tufo sono state perfezionate nel corso dei secoli, combinando metodi tradizionali e innovazioni moderne per esaltare le caratteristiche uniche del vitigno.

Il territorio del Greco di Tufo

Il terroir specifico dove cresce il Greco di Tufo gioca un ruolo fondamentale. Il suolo vulcanico e il clima particolare della regione contribuiscono alle caratteristiche distintive del vino. Il paesaggio dove si coltiva il Greco di Tufo è ricco di storia e bellezza, con vigneti che si arrampicano sui dolci pendii delle colline campane, offrendo un panorama mozzafiato. Inoltre, il Greco di Tufo non è solo un vino, ma un simbolo dell’identità culturale della Campania. È un emblema dell’eccellenza enologica della regione e della sua ricca storia. Infatti, il Greco di Tufo ha contribuito significativamente al turismo enogastronomico nella regione. Le cantine locali offrono degustazioni e tour, attirando appassionati di vino da tutto il mondo.

Tecniche di coltivazione

Le tecniche di coltivazione del Greco di Tufo rispecchiano un equilibrio tra tradizione e innovazione, con un forte accento sulla sostenibilità e il rispetto dell’ambiente. Nonostante la sua produzione limitata, il Greco di Tufo ha conquistato un posto di rilievo sui mercati internazionali, divenendo un ambasciatore del vino italiano nel mondo.

PaesidelGusto
PaesidelGusto


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur