Un, due, tre, stella! Da 124 anni questa guida è il marchio di fabbrica del buon mangiare | Paesi del Gusto

Un, due, tre, stella! Da 124 anni questa guida è il marchio di fabbrica del buon mangiare

Aurora De Luca  | 26 Gen 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
guida michelen 2024 italia

La Guida Michelin, simbolo indiscusso di eccellenza gastronomica, nasce nel lontano 1900 come un modesto libretto rosso distribuito gratuitamente ai guidatori per incoraggiare i viaggi su strada in Francia. Con il passare degli anni, questa pubblicazione si è evoluta in un’autorità gastronomica di fama mondiale, premiando i migliori ristoranti con le ambite e desiderate stelle Michelin. Una stella simboleggia “una cucina di alta qualità, merita una sosta”, due stelle indicano “una cucina eccellente, merita una deviazione”, e tre stelle rappresentano “una cucina eccezionale, merita un viaggio apposta”. Il prestigio di queste stelle risiede nella loro rigida selezione, basata sull’anonimato dei suoi ispettori e sulla costante ricerca dell’eccellenza, qualità, originalità e consistenza dei piatti.

Brillano le nuove stelle: Guida Michelin Italia 2024

guida michelen 2024 italia

La Guida Michelin Italia 2024 ha rivelato i suoi più recenti aggiornamenti, accendendo nuove stelle nel firmamento culinario italiano. Quest’anno, la guida ha celebrato l’eccellenza in diverse località, confermando ancora una volta la ricchezza e la varietà della scena gastronomica italiana.

Ritorno alle origini: Norbert Niederkofler e la Cucina di Montagna

Un primo focus va al ritorno di Norbert Niederkofler a Brunico con l’Atelier Moessmer, dove il suo approccio alla cucina di montagna trova una perfetta espressione. La riconquista delle stelle rappresenta una celebrazione delle sue radici e della sua maestria nel trasformare ingredienti locali in piatti di alta cucina, combinando tecniche innovative con sapori tradizionali.

Mediterraneo e tradizione: quattro passi a Nerano

Quattro Passi a Nerano, sotto la guida della famiglia Mellino, ha brillato con le sue tre stelle, portando il prestigioso riconoscimento nel Sud Italia. Questo ristorante è un omaggio alla cucina mediterranea, dove la passione e l’ospitalità si fondono per creare un’esperienza culinaria indimenticabile. I piatti riflettono il calore e la ricchezza del mare e del terroir locale.

Milano: città di stelle

Milano ha mostrato la sua forza culinaria con nuovi ingressi stellati. I fratelli Capitaneo hanno fatto il loro debutto in grande stile con due stelle, mentre Andrea Aprea ha recuperato il suo posto nell’olimpo delle stelle con l’apertura del suo ristorante nel luglio 2022. Questi ristoranti sottolineano la dinamicità e la creatività della scena gastronomica milanese.

Il ritorno di Michelangelo Mammoliti

Michelangelo Mammoliti a La Rei di Serralunga d’Alba è tornato in grande stile, ottenendo due stelle Michelin. Il suo ritorno è una testimonianza della persistenza e dell’innovazione nella cucina italiana, offrendo piatti che sono sia un’ode alla tradizione sia un’esplorazione di nuovi orizzonti gastronomici.

La Campania e la Sicilia: terre di eccellenza

La Campania e la Sicilia si sono distinte per il numero di ristoranti premiati, dimostrando la ricchezza e la diversità delle loro tradizioni culinarie. Dalle due stelle del George Restaurant a Napoli a quelle di Castellammare di Stabia con Piazzetta Milù, fino ai nuovi ingressi in Costiera Amalfitana, queste regioni continuano a essere protagoniste indiscusse sul palcoscenico della cucina di qualità.

L’Umbria raddoppia le sue stelle

Infine, l’Umbria ha raddoppiato il numero dei suoi ristoranti stellati, passando da 3 a 6. Questo riflette un crescente riconoscimento della regione come destinazione enogastronomica di primo piano, con una cucina che fonde sapientemente tradizione e innovazione.

La Guida Michelin Italia 2024 celebra non solo il talento e la creatività degli chef, ma anche la profonda connessione tra la cucina e il territorio, un aspetto fondamentale della cultura italiana. Ogni nuovo ristorante stellato è una storia di passione, dedizione e eccellenza, offrendo ai visitatori un viaggio indimenticabile attraverso i sapori unici del Bel Paese.

Scopri su Paesi del Gusto altre imperdibili News dal mondo dell’enogastronomia!

Aurora De Luca
Aurora De Luca


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur