I nuovi ristoranti pronti a sorprenderci in primavera | Paesi del Gusto

I nuovi ristoranti pronti a sorprenderci in primavera

Francesco Garbo  | 16 Mag 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti

La  primavera porta con se una ventata di novità tra nuove aperture e restyling Milano si prepara alla stagione turistica con tante nuove aperture di molti generi diversi.

Autem

Il ristorante guidato dallo chef Luca Natalini che riprende un progetto lasciato in sospeso tra anni fa. “Da Autem non è lo chef che sceglie il menu, sono gli ingredienti a farlo” dichiara Natalini che punta tutto su materie prime di eccellenza ma sopratutto di stagione.(Autem via Serviliano Lattuada 2, Milano)

Pasticceria Martesana Porta Romana

Una bottega storica fondata nel 1966 da Vincenzo Santoro. Il locale sorge in Corso di Porta Romana e ha come obiettivo quello di collegare un brand storico importante alla storia presente in un locale molto elegante. Sono un totale di cinque le sedi dove assaggiare le loro specialità e dolci iconici che li hanno resi celebri. (Pasticceria Martesana Corso di Porta Romana 131, Milano)

Confine – Pizza e Cantina

Dietro l’idea di questa pizzeria ci sono Francesco Capece e Mario Ventura. I due, che possono vantare già due locali noti in Campania, hanno deciso di portare le loro conoscenze sul mondo del food a Milano che spazia da nuove proposte di pizza all’abbinamento con i vini. Il locale si struttura su due livelli, uno dove è possibile mangiare, quello inferiore invece che comprende la cantina e un social table. L’impasto della pizza, in stile napoletano, matura 72 ore prima di essere cotto. Molte le declinazioni delle cotture della pizza dalla classica al forno, al padellino cotto al vapore alla pizza prima fritta e poi ripassata in forno. (Confine – Pizza e Cantina Piazza Gugliemo Massaia angolo via San Sisto, Milano)

La Prosciutteria Isola

Di origine fiorentina questa Prosciutteria giunge con questo al terzo locale ( le altre sono sempre a Milano, una a Brera e una ai Navigli). Qui l’attenzione è rivola al riciclo e al vintage come si può ben vedere dagli arredi che provengono da ville, fattorie e casali. Affettati e schiacciate sono i protagonisti del menu di questo ristorante che si propone come informale. (La Prosciutteria Piazzale Segrino 1, Milano)

CotoliAMO

Ci troviamo a pochi passi dalla Stazione Centrale di Milano all’Hotel Hilton Milan. Nasce dall’idea di chef Paolo Ghirardi il nuovo gastro bistrot CotoliAMO, da Cotoletta e Amore. Non poteva mancare quindi nel menu la cucina tipica regionale del nord Italia e, come è intuibile dal nome, sarà possibile assaggiare la cotoletta milanese in versione “Orecchia d’Elefante”, cotta nel burro chiarificato aromatizzato con salvia e servito con pomodorini e sfoglie di patate fritte.(CotoliAMO Via Luigi Galvani 12, Milano)

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur