I vincisgrassi la ricetta originale marchigiana. Non chiamateli Lasagne!

Condividi con:
Print

I vincisgrassi la ricetta originale marchigiana. Non chiamateli Lasagne!

I vincigrassi sono una ricetta originale marchigiana. Italiani siete avvertiti: mai chiamare il primo piatto emblema della cucina marchigiana “lasagna”. Seppur l’aspetto potrebbe ingannare, i vincisgrassi sono una tipica pasta al forno delle Marche, con una lunga lunga storia dietro sé e diverse varianti.

L’emblema dei vincisgrassi è il “particolare” ragù e la varietà degli ingredienti, per un piatto “abbondante”. Armatevi di grembiule e guanti e servitevi della ricetta originale dei vincisgrassi.

Ingredients

Vincisgrassi ingredienti

Quali sono gli ingredienti dei vincisgrassi?

  • Sfoglia di pasta all’uovo fresca
  • polpa di manzo
  • rattaglie di pollo (o fegatini e vitello)
  • cipolla
  • carota
  • polpa di pomodoro
  • brodo di carne
  • Parmigiano Reggiano DOP
  • sedano
  • rosmarino
  • sale e pepe
  • olio extravergine.

Il piatto ha subito variazioni “salutari” ma nella ricetta originale c’è vino rosso, polpa di maiale e pancetta. Infine l’ammodernamento della ricetta con besciamella, chiodi di garofano e noce moscata.

Instructions

Preparazione dei Vincisgrassi

Il primo passo della preparazione dei vincisgrassi è il taglio delle carni e dei vegetali

  • In pezzi rettangolari la pancetta e a pezzi maiale, manzo e rigaglie di pollo (che possono essere bolliti). Sedano, cipolla e carota devono essere tagliati molto fini e fatti rosolare brevemente, con olio extravergine e la pancetta.
  • Aggiungete manzo e  maiale: lasciateli cuocere per circa quindici minuti.
  • Da questo momento prende vita il nostro ragù
  • Aggiungete passata (o polpa) di pomodoro e aggiustate di pepe e sale.
  • Ultimo ingrediente nel ragù sono le rigaglie di pollo.
  • Attendente un’ora e mezza di cottura girando il sugo con un mestolo ed aggiungendo il brodo.
  • Quando sarà addensato, il ragù sarà pronto.

Notes

Composizione dei Vincisgrassi: l’unione di sfoglia e ragù

Prendete una pirofila dagli alti bordi e cominciamo a comporre il piatto nella sua fase finale. Aggiungete qualche cucchiaiata di ragù sul fondo e cominciate a foderare la teglia col primo strato della sfoglia aggiungendo nuovamente il ragù ma stavolta una a coprire la sfoglia con un’aggiunta di parmigiano.

Ripetete il processo sino a formare almeno dieci strati. Il numero è una caratteristica del vincisgrassi. Dai fornelli al forno, cuocete i vincisgrassi a 180° per 30 minuti. I vincisgrassi saranno pronti alla doratura della crosta dorata.

Lasciate gli strumenti da cuoco, prendete le posate e godetevi i vostri tradizionali vincisgrassi. Alcuni varianti locali o moderne: la besciamella andrebbe a chiudere il piatto assieme al ragù e il vino andrebbe aggiunto in cottura.

Hai fatto questa ricetta?

Condividi una foto e taggaci (@paesidelgusto) non vediamo l'ora di vedere cosa hai realizzato!