I vini più amati dagli italiani sono quelli prodotti da queste 3 regioni

Marianna Di Pilla  | 17 Apr 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
Arriva vicino Viterbo la Festa dell'olio e del vino novello dal 10 al 12 novembre

In Italia il vino è parte integrante della cultura, della storia e dell’identità nazionale. Da nord a sud, da est a ovest, il Belpaese è un vero paradiso enologico, dove ogni regione e ogni provincia ha la sua storia da raccontare e il suo vino da celebrare.
Non stupisce dunque che nell’edizione 2024 del Vinitaly sia stata condotta un’indagine con l’obiettivo di evidenziare quali sono i vini preferiti e più consumati dagli italiani.
Analizzando le performances dei vini regionali in Italia e all’estero e il modo in cui vengono percepiti dai consumatori italiani, è emerso che sono i vini di 3 specifiche regioni italiani a salire sul podio. Specie per quanto riguarda i vini rossi e fermi.

La top 3 dei vini migliori secondo gli italiani


Le regioni comunemente associate dagli italiani ai vini di qualità sono Piemonte, Toscana e Veneto.
Il Piemonte è una terra di eccellenza enologica, patria del Nebbiolo, di vini robusti ed eleganti come il Barolo proveniente dalle colline delle Langhe e il Barbaresco raffinato e seducente, ma anche di quel Moscato d’Asti che conquista con il sapore dolce e aromatico.
La Toscana è a sua volta un vero e proprio tempio del vino, dove il sole bacia i vigneti e il vento culla le viti, e dove si celano alcuni dei vini più amati e celebrati al mondo. Patria di artisti e poeti, è anche la culla di una tradizione vinicola millenaria, che ha dato vita a vini di carattere e complessità straordinarie. Qui si producono vini leggendari come il Brunello di Montalcino, il Chianti Classico e il Vino Nobile di Montepulciano. Ma la Toscana non si ferma qui: il Vernaccia di San Gimignano e il Bolgheri sono solo alcune delle gemme che questa regione ha da offrire.
Tra rotonde colline e le rive del Lago di Garda, il Veneto non può che entrare di diritto in questa speciale selezione enologica. Tra i più celebri vini del Veneto spicca il Prosecco, l’effervescente gioiello originario delle colline tra Conegliano e Valdobbiadene, accanto al quale fanno la loro comparsa vini bianchi di altissima qualità come il Soave. La regione vanta anche una lunga tradizione nella produzione di vini rossi, tra cui spicca il celebre Amarone della Valpolicella, vino corposo e avvolgente.
Piemonte, Toscana e Veneto in questa analisi si confermano peraltro le prime tre regioni anche per numero di esportazioni all’estero, costituendo insieme oltre due terzi di tutto l’export nazionale.

Denominazioni vitivinicole, vince la Toscana


Al Vinitaly è stata considerata anche la percezione presso i consumatori italiani delle singole denominazioni vitivinicole.  In questo senso si assiste ad una netta predominanza della Toscana tra le tre in cima alla classifica, dal momento che la prima che viene in mente agli italiani è il Chianti, seguito a ruota rispettivamente in seconda e terza battuta da Prosecco e Barolo.

Marianna Di Pilla
Marianna Di Pilla


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur