Il segreto dell’uomo più anziano del mondo per superare i cent’anni è un piatto (fritto) simbolo del suo Paese

Marianna Di Pilla  | 08 Apr 2024  | Tempo di lettura: 2 minuti
John Alfred Tinniswood, uomo più longevo del mondo

Il suo nome è John Alfred Tinniswood, sappiamo che è nato a Liverpool nel 1912 e, se la matematica non è un’opinione, ad oggi dovrebbe contare 111 primavere.

Chi è mr Tinniswood

Già nel 2020 era stato eletto uomo più anziano del Regno Unito, e 4 anni dopo raggiunge un traguardo ancora più importante entrando nel Guinness World Records. John Alfred Tinniswood oggi è l’uomo più longevo al mondo, che ha peraltro sempre ricevuto un biglietto di auguri da parte della Regina Elisabetta in persona, più giovane di lui di 14 anni.

Ha vissuto sulla propria pelle il primo conflitto mondiale, e ad oggi è il più anziano veterano della Seconda Guerra Mondiale. Ha lavorato per il Royal Army Pay Corps, il corpo dell’esercito britannico che si occupava di questioni finanziarie.

Sembra che John Alfred sia autonomo e molto indipendente. Riesce ad alzarsi dal letto da solo, ascolta le notizie del giorno alla radio per essere sempre informato e fa tante attività quotidiane senza aiuti.

 

Visualizza questo post su Instagram 

Un post condiviso da Maiyyam Infotainment ℹ️ (@maiyyam_infotain)

Cosa mangia l’uomo più longevo del mondo

Qual è il segreto di questo signore per essere arrivato ad un’età tanto avanzata e a quanto pare anche in splendida forma?

Concedersi un bel piatto fritto a settimana, preferibilmente il fish and chips tanto amato dagli inglesi.

Cos’è il fish and chips


Fish and chips with lemon close-up. Fast food concept

Se c’è un piatto simbolo della cucina britannica, è proprio il classico fish and chips. Croccante e dorato, questa prelibatezza è diventata un’icona del Regno Unito famosa e riconosciuta in tutto il mondo.

Una generosa porzione di pesce (tradizionalmente merluzzo) viene avvolta in una croccante panatura dorata e servita accanto a patatine fritte croccanti e saporite. È un autentico matrimonio di sapori e consistenze, il cui segreto risiede nella semplicità.

Il pesce è immerso in una leggera pastella a base di farina e birra, che crea quella caratteristica crosta che una volta fritta appare croccante sia al gusto che alla vista. Le patate vengono tagliate a fette spesse e fritte fino a diventare dorate e croccanti all’esterno, ma morbide e soffici all’interno.

A rendere ancora più gustoso e desiderabile questo piatto è il suo potenziale di personalizzazione. Dalle versioni gourmet che al posto del merluzzo vedono l’uso del salmone alle opzioni vegetariane come il tofu fritto o le frittelle di verdure, le varianti del fish and chips sono infinite.

E non dimentichiamoci delle salse: dalla classica maionese alla salsa tartara cremosa, ogni combinazione aggiunge un tocco unico di sapore.

Marianna Di Pilla
Marianna Di Pilla


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur