In provincia di Asti c’è una cantina sotterranea che conserva dei veri vini d’eccellenza del Piemonte

Marianna Di Pilla  | 23 Apr 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
Vini Piemonte, provincia di Asti

Ai piedi delle Alpi e nel nord-ovest dell’Italia, il Piemonte è una regione celebre per la sua ricca eredità enologica. La provincia di Asti, una delle zone simbolo di questa tradizione, è universalmente riconosciuta per la produzione di vini che catturano l’essenza del terroir piemontese, un territorio che offre un incredibile spettro di vini di qualità elevata.
Il paesaggio del Piemonte, con i suoi dolci pendii e i vigneti ordinatamente disposti come tessere di un mosaico, non solo produce vini eccezionali, ma offre anche scenari incantevoli che attraggono turisti e amanti del vino da ogni angolo del globo. Visitare il Piemonte non è solo un viaggio attraverso la degustazione di alcuni dei migliori vini italiani, ma anche un’immersione nella cultura, nella storia e nella tradizione culinaria di una regione che ha fatto del vino una parte integrante della sua identità.
Tra le realtà vitivinicole da scoprire in Piemonte, ce n’è una la cui passione per il vino e per l’arte della viticoltura dura da generazioni.

La Ballerina, vini del Piemonte

La Ballerina è una piccola azienda di Montegrosso D’Asti, paese in quella provincia di Asti Patrimonio UNESCO dal 2014 che ha fatto dell’amore per la terra, per i suoi prodotti e per la vigna un’autentica missione.
Che nel tempo si è dotata di una cantina sotterranea che la rende speciale e diversa dalle altre aziende vitivinicole della zona.
I vigneti di La Ballerina godono di una formidabile posizione in termini di sole, esposizione e altitudine. I terreni che li ospitano sono per la maggior parte calcareo-argillosi-sabbiosi, e risultano dunque ideali per la produzione di vini rossi e bianchi strutturati e dal gusto forte e intenso.
Il principale obiettivo di La Ballerina è produrre vini di altissima qualità valorizzando le risorse locali, facendo grande attenzione alla selezione dei vitigni e alle tecniche di lavorazione. Quelli di La Ballerina sono vini ricercati e pregiati, risultato di un lavoro instancabile e di scelte ben precise. Come quella ad esempio di lavorare solo il frutto superiore, quello perfettamente sano e maturo, trasformandolo in vino seguendo metodi semplici e tradizionali e lavorando sempre nel rispetto dell’ambiente.
Un impegno riconosciuto, dal momento che La Ballerina attualmente possiede la Certificazione Biologica.

La cantina sotterranea

 
Visualizza questo post su Instagram 

Un post condiviso da LaBallerinavini (@laballerinavini)


La cantina sotterranea di La Ballerina nasce da recenti cambiamenti che hanno interessato in generale la location. Quella che si vede oggi è una costruzione interrata per due terzi della sua lunghezza ai piedi dei vigneti, che internamente presenta una serie di cupole a vela su cui sono stati riportati vari metri di terra.
Si tratta di una scelta tecnica, momento che questo consente di mantenere una temperatura costante in cantina e dunque di garantire un eccellente affinamento dei vini.
Dalla tecnica allo stile il passo è stato però breve, poiché le caratteristiche della cantina sotterranea sono uniche e permette a tutta l’azienda di distinguersi dalle altre, che in Piemonte sono per la maggior parte classiche e tradizionali.

Informazioni utili

Indirizzo: Via Tana Alta, 7/A, 14048 Montegrosso D’asti AT
Telefono: +39 0141 18 52 169
Facebook: www.facebook.com/ballerinavini.it/
Instagram: www.instagram.com/laballerinavini/
Puoi leggere l’intervista completa a La Ballerina sul blog di Borgo Divino!

Marianna Di Pilla
Marianna Di Pilla


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur