Insalata da 1.800 euro, è possibile? Si, al Polo Lounge

Francesco Garbo  | 21 Mar 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Siamo a Los Angeles precisamente al Polo Lounge al Beverly Hills Hotel e qui una semplice insalata può costare più di un telefono all’ultimo grido. Ben 1.800 euro per un’insalata, nemmeno fosse d’oro, verrebbe da dire. In effetti lo è sul serio. Nel menu del ristorante super esclusivo è presente la Anniversary McCarthy Salad (1912 $) che tra gli ingredienti ha aragosta, caviale e foglie d’oro a 24 carati e viene servita in una ciotola di Limoges Bernardaud, accompagnata da un bicchiere di Dom Pérignon vintage P2, uno champagne brut noto per la sua capacità di acquisire nel tempo pienezza gustativa. Ingredienti, questi, in grado di giustificare il prezzo? Sicuramente chi mangia qui non ha problemi economici visto che ci troviamo in uno dei ristoranti più esclusivi di Los Angeles e chi decide di andare in questo locale ha la possibilità di mangiare insieme ai personaggi più importanti del pianeta, come Harry e Meghan che hanno deciso di concedersi un pasto qui in una delle loro rare uscite pubbliche.

Marilyn Monroe, Frank Sinatra ed Elizabeth Taylor, questi sono solo alcuni dei clienti del Polo Lounge che si descrive come “Conosciuto come l’epicentro dei ristoranti di potere di Los Angeles, il Polo Lounge è stato il luogo preferito da generazioni di star e affaristi di Hollywood.” Queste le parole sul sito del locale che identifica la sua cucina come “Cucina americana con un tocco italiano e una tavola speciale che vale la pena indagare quotidianamente.” L’hotel è immerso nel verde, ben 12 acri di giardino lo circondano con piante tropicali e fiori esotici. Nel menu sono presenti anche altri piatti con cifre più abbordabili come ad esempio la Cesar Salad a 32$, i rigatoni alla bolognese a 56$, o la zuppa del giorno a 22$.  Non mancano poi i piatti che tutti potremmo aspettarci in un ristorante di questo calibro, come ad esempio il caviale a 245$ servito con uova, cipolla rossa e crème fraîche al limone o le ostriche. Non da meno i prezzi per i dessert tra i quali il Grand chocolate soufflè con salsa alla vaniglia e panna montata a 185$ e sorbetti e gelati fatti in casa a 20$. In un locale del genere non poteva passare inosservato il dress code che ha regole rigide e ben precise come scritto sul sito “Al Polo Lounge, ti invitiamo a vestirti per l’occasione, quindi ti chiediamo di astenerti dall’indossare cappelli casual, denim strappati, pigiameria, costumi da bagno e camicie da uomo senza maniche . Dopo le 4:10, non sono ammessi pantaloncini, infradito o abbigliamento sportivo (comprese le tute da ginnastica).”

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur