Incastonato nelle maestose Dolomiti ecco il viaggio enogastronomico che unisce tradizione e innovazione | Paesi del Gusto

Incastonato nelle maestose Dolomiti ecco il viaggio enogastronomico che unisce tradizione e innovazione

Aurora De Luca  | 12 Dic 2023  | Tempo di lettura: 4 minuti
Cortina,D'ampezzo

Cortina d’Ampezzo, incastonata nelle maestose Dolomiti, offre un’esperienza culinaria unica, arricchita dalla spettacolare bellezza naturale circostante. Con i suoi paesaggi montani mozzafiato, Cortina invita a un viaggio attraverso gusti tradizionali e innovazioni culinarie, in un ambiente dove natura e gastronomia si fondono armoniosamente.

Un Viaggio Culinario ad Alta Quota: i prodotti tipici di Cortina D’Ampezzo

Casunziei

La cucina di Cortina d’Ampezzo, caratterizzata da un’influenza quasi tirolese mescolata a quella veneta, rappresenta un eclettico incrocio di culture e sapori. Tra i piatti tipici di origine tedesca vi sono:

  • Chenedi: Palle di pan grattato ripiene di speck, spinaci, lardo e formaggio, servite con burro fuso o in brodo caldo.
  • Faariesa: Una minestra di fave tradizionale.
  • Pastìn: Una polpetta di salame fresco e non stagionato, cucinata alla piastra.
  • Casunziei: Ravioli a mezzaluna ripieni di rapa rossa o patata, conditi con burro fuso e semi di papavero.

Da non dimenticare i Pestariei, pezzi di pasta di farina bianca e acqua cotti in latte bollente salato, una volta tipica colazione degli ampezzani. La tradizione veneta contribuisce con piatti come polenta e formaggio cotto, oltre al “rise e bise” (riso e piselli). Dall’Ungheria, la Goulash Suppe, una zuppa di spezzatino di carne speziato alla paprika.

Le seconde portate spaziano dall’arrosto ai funghi allo spezzatino di cacciagione con marmellata di mirtilli rossi, dal grostl austriaco (patate lesse e carne di maiale) alle costine di maiale. I salumi locali includono ossocolli, speck, salami e soppresse. Tra i contorni, le patate all’ampezzana sono una scelta classica.

I dolci di Cortina sono un capitolo a parte: apfelstrudel, fartaies, krapfen ripieni di crema o marmellata, tortini di ricotta, nighele (ciambelloni senza ripieno), e la famosa sacher torte con confettura di albicocca completano l’esperienza gastronomica​​.

Un brindisi ai piedi delle Dolomiti

L’esperienza enogastronomica si completa con una varietà di bevande che riflettono la ricca tradizione vinicola e distillata della regione.

  • Prosecco del Veneto: Questo spumante leggero e frizzante è un classico aperitivo in tutta la regione e accompagna perfettamente i piatti locali più leggeri.
  • Vini Bianchi e Rossi: La vicinanza con l’Alto Adige porta a Cortina vini come Gewurtztraminer, Muller-thurgau, Sylvaner, Lagrein, Kerner e Riesling. Dalla Valle del Piave arrivano invece robusti cabernet, sauvignon, merlot e pinot grigio e nero.
  • Grappa Veneta: In Veneto, la grappa è una vera e propria istituzione. A Cortina si possono trovare diverse varietà, dalle grappe giovani a quelle invecchiate, monovitigno e aromatiche, perfette come digestivo dopo un pasto ricco.

Un viaggio culinario tra rifugi e ristoranti di Cortina d’Ampezzo

Cortina,D'ampezzo

L’esperienza gastronomica continua nei ristoranti e rifugi di Cortina. In centro, il panificio pasticceria Fiori è una tappa imperdibile per assaggiare prodotti genuini come panini speziati e dolci tipici. Cortina Delicious, con i suoi numerosi rifugi e ristoranti, invita gli ospiti a immergersi in un’atmosfera unica, dove la tradizione culinaria si fonde con la storia e la cultura locale.

Le Migliori Tappe Gastronomiche

Ristorante Lago Pianozes
Credit / Ristorante Lago Pianozes – Facebook

  • El Brite di Larieto: Questo incantevole agriturismo, gestito dalla famiglia Gaspari Coletìn, si trova a breve distanza da Cortina. Con Riccardo Gaspari, ex campione di sci e uno dei migliori chef emergenti del 2014, ai fornelli, il locale offre piatti squisiti preparati con prodotti freschi dell’azienda agricola di proprietà.
  • Ristorante Ospitale: Situato a 10 km da Cortina, sulla strada per Dobbiaco, il Ristorante Ospitale è rinomato per la sua cucina tipica di alto livello. Non perdete l’occasione di assaggiare il filetto di cervo in salsa al Lagrein Reserve e la polenta con i funghi.
  • Panificio Pasticceria Fiori: Situata nel cuore di Cortina, questa storica pasticceria è famosa per i suoi prodotti genuini: panini di vari tipi (inclusi quelli allo speck e all’uvetta), Sacher, Linzertorte, crostate rustiche e la pastiera cadorina. Un must per gli amanti dei dolci.
  • Ristorante Lago Pianozes: Situato in un idilliaco scenario con un piccolo lago, questo ristorante offre un ambiente tipicamente ampezzano. Tra le specialità, il filetto allo speck si distingue, accompagnato da un’eccellente selezione di vini e dolci.
  • Baita Fraina: Questo locale si trova a 2 km dal centro, ai piedi del Monte Faloria. Offre piatti tipici locali e una cucina raffinata, con una terrazza che regala una vista mozzafiato sulle Dolomiti.
  • Pasticceria Alverà: Non solo un ristorante, ma un punto di riferimento per gli amanti dei dolci. Situata in Corso Italia, questa pasticceria offre una vasta gamma di pane, tra cui quelli alle noci e al malto di birra, e specialità dolciarie come lo strudel e la sacher torte, oltre a bomboloni e pasticcini​​.

Questi luoghi offrono un assaggio autentico dei sapori di Cortina d’Ampezzo, rendendoli tappe imperdibili per ogni itinerario gastronomico​​.

Scopri su Paesi del Gusto altri imperdibili Itinerari Gastronomici!

Aurora De Luca
Aurora De Luca


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur