Scopri a Biella l’incanto natalizio tra mercatini, eventi e sapori tradizionali

Aurora De Luca  | 21 Dic 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti
Vista,Su,Piazza,Duomo,,Biella,,Piemonte

Nel cuore del Piemonte, Biella si rivela come una destinazione perfetta per un viaggio enogastronomico durante il periodo natalizio. Caratterizzata da un fascino storico e paesaggistico unico, Biella invita a esplorare i suoi antichi borghi e le verdi colline circostanti. Durante il Natale, la città si anima con eventi festivi, come il Marciapè Street Band nel centro storico, Babbo Natale itinerante e l‘arrivo della Befana a San Cassiano​​. Le piazze si trasformano in palcoscenici di festa, con mercatini ricchi di prodotti locali, ideali per scoprire le tradizioni gastronomiche biellesi mentre si ammirano le luminarie e si ascolta la musica natalizia.

Scopri Biella: un incantevole viaggio tra storia, natura e tradizioni

Santuario Oropa

Biella, una città ricca di storia e cultura, offre numerose attrazioni da esplorare. Situata ai piedi delle Alpi Biellesi, nel suggestivo scenario prealpino della Bessa, Biella è nota per il suo Piazzo, un cuore antico e medievale situato su un costone roccioso. Questa parte della città, un tempo città murata, rivela la sua importanza storica e commerciale, specialmente nel settore della lana​​.

Nel centro moderno, Biella Piano, potrete scoprire vari rioni storici e edifici notevoli, tra cui il palazzo dell’unione Industriale in stile littorio e il palazzo Boglietti. Da non perdere sono il battistero romanico di San Giovanni Battista, la Cattedrale di Santo Stefano e la rinascimentale basilica di San Sebastiano, ricca di opere d’arte di valore​​.

Nei dintorni di Biella, il borgo di Candelo merita una visita per il suo ricetto medievale, un esempio straordinario di architettura medievale e uno dei borghi più belli d’Italia​​. A circa 12 km dal centro, il santuario Mariano della Madonna Nera di Oropa, circondato da un anfiteatro naturale di montagne, è un luogo di spiritualità e storia, con un cimitero monumentale che presenta curiose tombe con simboli esoterici​​.

I prodotti tipici del biellese: un viaggio gastronomico

formaggio toma

Il Biellese è una terra ricca di sapori genuini e tradizionali. La zona è famosa per i suoi formaggi, tra cui spiccano la Toma, a pasta dura e di antica tradizione alpina, e il Beddu, tipico della zona di Pralungo​​. I salumi sono un altro vanto del territorio, con specialità come i “salam ‘d l’ula”, conservati sotto grasso, e la “paletta di Coggiola”, un prosciutto di spalla insaporito e asciugato all’aria​​. Per i dolci, non si può perdere i torcetti e i canestrelli, fragranti cialde di wafer con cioccolato e nocciole, una tradizione che si perde nella storia del Biellese​​.

Dove degustare: ristoranti e trattorie di Biella

  1. Ristorante Regallo: Situato in un ex opificio in stile loft newyorkese, offre piatti di pesce fresco e una cucina creativa, accompagnati da una selezione di vini raffinati​​.
  2. Ristorante La Lira: Famoso per la sua cucina tradizionale e creativa, lo chef Pietro Calcagno propone un menù alla carta con più di 300 etichette di vino selezionate​​.
  3. Agriturismo Il Tiglio: Immerso nel parco naturale della Bessa, offre una cucina tradizionale biologica con prodotti della terra come frutta, verdura, cereali e mieli biologici​​.
  4. Al Venti Ristorante: Un punto di riferimento a Biella per una cucina tradizionale e innovativa, dove tradizione e modernità si fondono per creare piatti unici​​.
  5. Prosciutteria San Daniele: Perfetto per gli amanti del prosciutto, propone una varietà di piatti con l’autentico San Daniele, preparati con cura e tradizione​​.

Questo itinerario a Biella offre un’esperienza enogastronomica indimenticabile, unendo la magia del Natale con i sapori autentici di questa terra ricca di storia e tradizioni.

Scopri su Paesi del Gusto altri imperdibili Itinerari Gastronomici!

Aurora De Luca
Aurora De Luca


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur