La cucina non è mai stata così "bollente": la rassegna di piatti organizzata sull'Etna | Paesi del Gusto

La cucina non è mai stata così “bollente”: la rassegna di piatti organizzata sull’Etna

Francesco Garbo  | 29 Mag 2023  | Tempo di lettura: 2 minuti

Dal 29 al 31 maggio 2023 tra Milo e Calatabiano va in scena la prima rassegna dedicata all’alta cucina sull’Etna: Lavica. Tante le proposte che arricchiscono la prima edizione di questo nuovo evento, tra cene gourmet e visite in vigna: i due pilastri di questo evento, cioè l’alta cucina e le produzioni vinicole dell’Etna. All’incirca dieci saranno gli chef ospiti pronti a preparare le loro specialità.

Un territorio ricco e speciale

Se è vero che il terroir è componente fondamentale per il vino, qui il territorio è legato in modo indissolubile alla produzione di un vino unico nel suo genere grazie al terreno fertile e rinnovato continuamente dalle colate del vulcano. Poi sole e vento proveniente dal mare completano l’opera. Due le uve protagoniste dell’Etna DOC, il Carricante e Nerello Mascalese.

Tornando alla tre giorni di Lavica, gli eventi si svolgeranno principalmente tra la sede di Barone di Villagrande a Milo e Castello di San Marco, un hotel 4 stelle ospitato all’interno di una dimora seicentesca di Calatabiano. I momenti principali all’interno di ogni singola giornata dell’evento sono due: uno mattutino con passeggiate in vigna e visite ai produttori ( aperto però solo a chef e ad addetti del settore)uno serale invece (aperto a tutti) con cene con chef siciliani e internazionali.

Cene gourmet con chef italiani e internazionali

Tra gli chef che si alterneranno durante l’evento ci saranno nella giornata del 29: Theodor Falser (Johannesstube, Bolzano), Caterina Ceraudo (Dattilo, Strongoli), Matteo Carnaghi (W Villadorata Country Restaurant, Noto), Viviana Varese (Viva a Milano e con una seconda sede a Noto) e il Francesco Gatto. Il costo delle degustazioni è all’incirca di 80 euro per 5 portate. Durante il 30 invece a Castello di San Marco le degustazioni saranno itineranti e curante da piccoli produttori locali. Il giorno della chiusura, il 31, sempre al castello ci sarà una cena speciale dedicata al Mediterraneo, mix di culture” e sapientemente condotto dagli chef  Sara Scarsella e Matteo Compagnucci (Sintesi, Ariccia), Cristina Bowerman(Glass Hostaria, Roma), Accursio Craparo(Ristorante Accursio, Modica), Giuseppe Bonaccorso(Giardino di Pietra, Calatabiano) e Bianca Celano (Materia, Catania). Anche in questo caso la cena comprende 5 portate per un costo di 80 euro.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur