La piccola New York della Calabria, il paese di mille abitanti dove un’americana e un brasiliano cucinano a stelle e strisce

Adriano Bocci  | 08 Apr 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
Vista dall'alto del comune di Santa Domenica Talao

Un paesino di provincia ha ricevuto in dote da una coppia americana un insolito regalo: l’apertura di un ristorante che serve cucina americana. Insolito è dir poco, poiché sta riscuotendo davvero molto successo. Il ristorante si chiama The Fig ed è stato aperto a fine 2023 dalla coppia composta da Shannon Sciarretta, italo-americana della Florida, e dal marito Filipe da Silva, del Brasile. Il ristorante si trova nel paesino di Santa Domenica Talao, un puntino vicino Scalea, in Calabria. Ma fra tutti i luoghi, perché proprio qui?

Il perché ed il percome

L’origine del ristorante la si può ritrovare nella precedente casa della coppia: Cape Cod, dove l’esuberante coppia lavorava già nella ristorazione, ma aveva bisogno di un posto più economico, e più tranquillo, dove vivere e crescere la propria figlia. Come detto in precedenza, Shannon è italo-americana, quindi ha la doppia cittadinanza. Nel 2009 fece l’università a Roma e le piacque molto lo stile di vita italiano, ma ne criticò la diversità gastronomica.

La coppia di The Fig
La coppia di The Fig

Dopo la pandemia la coppia si trasferì in Calabria, innamorati di Santa Domenica Talao, un piccolo borgo su una collina a 300 metri sul livello del mare, la cui maggiorparte del territorio fa parte del Parco Nazionale del Pollino. Il suo nome deriva da quello precedente, che nel 1863 fu modificato per aggiungere Talao, che significa al di qua del Lao.

Cosa si mangia al The Fig

The Fig sta proprio sulla piazza principale ed offre cucina prettamente americana. Alette di pollo piccanti, Reuben sandwich, rolli di aragosta in stile Cape Cod e molto altro. A la carte ci sono diverse variazioni americane sui classici italiani. Il signor Panella di Little Big Italy solitamente inorridisce a tante modifiche alla tradizione italiana, ma evidentemente, il ristorante va forte.

 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ristorante la roça dei borboni (@thefig_calabria)

I più gettonati sono, ovviamente, i cibi completamente esterni alla nostra cultura; i proprietari sono felici, ad esempio, di proporre una colazione salata con salsicce, burrito, toast all’avocado, bagel fatti in casa e biscuits e gravy (“focaccine” di farina di grano o di mais, simil polenta, che navigano nella gravy, una salsa di besciamella fatta dal grasso di salsiccia, pancetta o comunque da carne). Si unisce il grasso alla farina mentre il latte rende la salsa cremosa, seppur si aggiunge spesso la panna. E tanto pepe nero, oltre ad ulteriori pezzi di salsiccia.

La cucina è americana, ergo non è inusuale trovare cose che, infatti, si trovano comunemente nelle moderne pietanze dei pub: panini col pulled pork e coleslaw, anelli di cipolla, salsa BBQ e bagel di vario tipo. Non mancano salse molto rare (in Italia, per lo meno), come quella al gorgonzola (molto ma molto comune con le patatine e le ali di pollo nei pub di Inghilterra e Germania).

Cosa si beve al The Fig

 

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Ristorante la roça dei borboni (@thefig_calabria)

Anche da bere è prettamente Americano: i cocktail sono spesso fatti con prodotti importati. Qui mostriamo il Bitter Italian, fatto col Bombay Sapphire, Campari, limone e succo di pompelmo. Sciarretta era una barlady ed ha da sempre una passione per la mixologia, creando cocktail ibridi come (unsurprisingly, direi) il The Calabrese (tequila al peperoncino) e il Black Manhattan col bourbon, amaro e amarene. Due cose urlano America più di tutto: ricordate il free-refill di KFC? Già, rabbocchi illimitati… ma per il caffè americano, o per Bloody Mary ed altre cose.

A San Patrizio, coerentemente, non è mancata la Guinness alla spina. Se avete bazzicato su TikTok, poi, avrete sentito nominare il Taco Tuesday: il martedì e il lunedì sono giornate di burrito, enchiladas, pollo in varie salse e taco di vario tipo.

Crediti foto: edition.cnn.com. Tutti i diritti riservati.

Adriano Bocci
Adriano Bocci


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur