La prevenzione si fa a tavola: scopri cosa mangiare per evitare un ictus

Francesco Garbo  | 25 Lug 2023  | Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono 6 gli alimenti che se mangiati con regolarità ci possono aiutare a prevenire problemi cardiovascolari e malattie come infarto o ictus. Questo il risultato di uno studio condotto dai ricercatori della McMaster University e Hamilton Health Sciences presso il Population Research Health Institute (PHRI).

Indice dei contenuti

Verdure, noci e latticini

Frutta, verdura, legumi, noci, pesce e latticini: questi i sei elementi per ridurre il rischio di malattie. Lo studio in questione ci fa ragionare sull’importanza dell’assunzione giornaliera media di frutta (2,3 porzioni al giorno), verdure (2 o 3 porzioni) noci (1 porzione), latticini (2 porzioni) poi ancora i legumi e il pesce (2,3 porzioni). Da consumare con moderazione anche carne rossa o di pollo una volta alla settimana. Stando ai dati dell’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, circa 18 milioni di persone sono morte nel 2019 per problemi cardiovascolari, per un totale di 32% di tutti i decessi globali. Andando ad analizzare questa percentuale ben l‘85% era dovuto proprio a infarto o ictus. Sono state 245.000 le persone analizzate in circa 80 paesi per portare a termine la ricerca che è stata poi pubblicata sull”European Heart Journal.

C’è una recente maggiore attenzione per un maggiore consumo di alimenti protettivi per la prevenzione delle malattie. Al di fuori di grandi quantità di frutta, verdura, noci e legumi, i ricercatori hanno dimostrato che la moderazione è fondamentale nel consumo di alimenti naturali”, ha spiegato il primo autore Andrew Mente, del Dipartimento di ricerca sulla salute di McMaster.

Francesco Garbo
Francesco Garbo

Sono un cuoco e un giornalista enogastronomico, cucino e parlo di cibo praticamente tutto il giorno. Vino e cibo sono le due vie migliori per conoscere una cultura, in modo gustoso.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur