L'arancione è il colore giusto per mangiare in inverno: ecco la frutta di stagione a gennaio | Paesi del Gusto

L’arancione è il colore giusto per mangiare in inverno: ecco la frutta di stagione a gennaio

Marianna Notti  | 15 Gen 2024  | Tempo di lettura: 3 minuti
frutta arancione agrumi gennaio

Il freddo intenso, i picchi influenzali, le feste appena finite. A gennaio, più che mai, abbiamo bisogno di fare il pieno energia e positività, anche a tavola. Scegliere gli alimenti giusti contribuisce al benessere di corpo e mente e il colore del cibo ci dice molto sulle sue proprietà benefiche, oltre a influenzare positivamente o negativamente il nostro umore. I cibi di colore arancione, la frutta in particolare, hanno proprietà utilissime, soprattutto in questo periodo dell’anno; inoltre, un tocco di arancione in tavola porterà una ventata di allegria a ogni pasto.

Frutta arancione: un pieno di vitamine

Frutta e ortaggi giallo-arancio, infatti, sono ricchi di beta-carotene, una molecola dall’azione antiossidante e provitaminica (precursore di vitamine, ndr) che aiuta a proteggere il nostro corpo dall’azione dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento cellulare. Dal beta-carotene deriva la vitamina A, fondamentale per il benessere dei tessuti, le difese immunitarie e la vista. Gli alimenti di colore arancione hanno generalmente anche un elevato contenuto di flavonoidi, che all’azione antiossidante uniscono quella antinfiammatoria, e sono particolarmente utili nella prevenzione delle malattie.

A tavola con allegria: la frutta arancione migliora l’umore

Oltre ad avere effetti benefici per l’organismo, la frutta arancione può avere anche risvolti positivi sull’umore. In cromoterapia, infatti, il colore arancione è spesso associato all’energia, fisica e mentale. Questo colore, caldo e allegro, pare stimoli la creatività e la fiducia in se stessi, aiutandoci a contrastare paure, frustrazioni e depressione.

I 3 frutti arancione di stagione a gennaio

Gli agrumi non devono mancare sulla tavola di gennaio. Dolci, succosi e aciduli, sono ricchi di acqua e di vitamina C, alleata indispensabile, tra le altre cose, nella prevenzione delle malattie da raffreddamento.

Arance: frutto invernale per eccellenza

In gennaio nel cesto della frutta non possono mancare le arance. In questo periodo le varietà più diffuse sono Moro e Tarocco, ma anche la varietà Navelina è ottima fino a febbraio inoltrato. Le proprietà benefiche delle arance sono molteplici: innanzi tutto sono ricchissime di vitamina C, dall’azione tumorale e antinfiammatoria, fondamentale per il funzionamento del sistema immunitario. Nell’arancia sono inoltre presenti flavonoidi, dall’azione antiossidante, e fibre, che aiutano a contrastare l’ipercolesterolemia e favoriscono la salute intestinale. Deliziose consumate in purezza, sono perfette anche per spremute e centrifugati, o come ingrediente di piatti dolci e salati (da provare, per esempio, l’insalata di finocchi e arance).

pompelmo frutta arancione gennaio
Il pompelmo è un frutto dalle interessanti proprietà

Pompelmo: alleato per la salute

Da novembre a maggio, un altro frutto arancione da acquistare regolarmente è il pompelmo. Come l’arancia e tutti gli agrumi, il pompelmo è fonte di vitamina C. Contiene inoltre il carotenoide licopene e diversi polifenoli, dall’azione antiossidante, oltre a una buona quantità di fibre. Tra le altre proprietà attribuite al pompelmo ci sono l’effetto positivo sulla salute dei reni e l’azione antitumorale. Ancora, pare che il consumo di pompelmo contribuisca a ridurre il livello di insulina nel sangue e al controllo del peso corporeo. Se la spremuta di pompelmo è deliziosa e dissetante, per beneficiare al massimo dell’apporto di fibre, lo si può consumare tagliato a metà, raccogliendo la polpa con l’aiuto di un cucchiaino.

Mandarini dal profumo inebriante

Di stagione lungo l’intero arco dell’inverno, i mandarini colorano di arancione le tavole e il loro profumo pervade le cucine. Cosa c’è di meglio che gustare le dolci e succose fette di mandarino a fine pasto, tra una chiacchiera e l’altra, in famiglia o con amici. Le bucce poi, disposte sul piano della stufa, o su un termosifone, profumeranno la casa creando un’atmosfera particolarmente piacevole. I mandarini sono ricchi di acqua, zuccheri semplici, vitamine e sali minerali e sono perfetti, per esempio, per chi pratica sport. Hanno un apporto glicemico notevole e, pertanto, è bene consumarli nelle giuste dosi, con maggiore attenzione da parte di persone diabetiche o in sovrappeso. Con i mandarini si può preparare anche un’ottima marmellata, da spalmare su pane o fette biscottate, per una colazione all’insegna di gusto e buonumore.

 

 

 

Marianna Notti
Marianna Notti


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur