Lu cavalluccio e la puccanella

Condividi con:

Aree di rinvenimento del Prodotto:
Comune di Amatrice (RI)

 
Descrizione del prodotto
Pane leggermente dolce di colore leggermente scuro; si trova nelle due forme alternative di cavallo e di bamboletta. Viene preparato da un impasto simile a quello del pane, ma arricchito con l’aggiunta di uova. Il consumo avviene nell’arco di 5-10 giorni.

Cenni storici e curiosità
Si tratta di una preparazione legata alla tradizione familiare, la cui ricetta è tramandata oralmente. Quando i giocattoli non erano così diffusi, i biscotti destiati ai bambini assumevano forme vicine al gioco: il cavalluccio per i maschietti e la bambolina (in dialetto “puccanella”) per le bambine. I dolcetti venivano consumati solitamente nel corso della scampagnata di Pasquetta, è per questo che alcune volte venivano adornati con la palma pasquale.