Minestrone alla livornese

Condividi con:

Ingredienti

-fagioli freschi gr. 500
-riso gr. 250
-spinaci gr. 150
-prosciutto crudo, grasso gr. 50
-prezzemolo gr. 20
-un quarto di cavolo verzotto (verza)
-tre o quattro foglie di bieta
-una costa di sedano
-una carota
-una piccola cipolla
-una grossa patata
-una zucchina
-qualche cotenna di lardo
-salsa di pomodoro
-4 cucchiaiate di parmigiano grattugiato
-brodo : circa 2 litri
-uno spicchio di aglio
-sale
-pepe

Preparazione

Sgranare i fagioli. Lavare gli spinaci, le biete e la verza: tagliare tutto quanto a striscioline. Tritare il prosciutto, metterlo in una casseruola o in una pentola, unire il prezzemolo e l’aglio tritati e soffriggere a fuoco basso. Mettere sul fuoco un’altra casseruola con le foglie di verza, gli spinaci e le biete, lasciandole asciugare bene, poi levarle, strizzarle ed unirle al soffritto; aggiungere anche la carota, la cipolla, la zucchina, la patata e il sedano tagliati a fettine lunghe e sottili, le cotenne tagliate a dadolini, i fagioli e un poco di salsa di pomodoro sciolta in un mestolo di brodo. Versare nella pentola tutto il brodo, salare e pepare; cuocere a piccolo bollore per circa due ore. Mettervi poi il riso; dopo averlo tolto dal fuoco, a giusta cottura, unire due cucchiaiate di parmigiano grattugiato, mescolare e servire il minestrone (che deve presentarsi ben denso) spolverizzandolo di parmigiano. Si può gustare sia tiepido che freddo.