Mortadella: il viaggio di un salume italiano dalla tradizione locale alla fama globale | Paesi del Gusto

Mortadella: il viaggio di un salume italiano dalla tradizione locale alla fama globale

Claudia Rapparelli  | 11 Dic 2023  | Tempo di lettura: 3 minuti
Mortadella il viaggio di un salume italiano dalla tradizione locale alla fama globale

La mortadella sta ora vivendo un momento di straordinario successo internazionale, soprattutto negli Stati Uniti. Questo classico della gastronomia italiana, noto per il suo sapore delicato e la sua morbidezza, sta conquistando i palati americani, a tal punto che il prestigioso New York Times le ha dedicato un articolo. La famosa pubblicazione americana ha messo in luce la notevole versatilità della mortadella, esaltandone l’uso in diverse preparazioni culinarie, da ingrediente principale in panini gourmet a componente di piatti più elaborati. Questa espansione della mortadella nel mercato americano segna un momento significativo per la gastronomia italiana, dimostrando come un prodotto tradizionale possa reinventarsi e guadagnare una nuova fama a livello internazionale. La sua storia, radicata nelle tradizioni italiane, ora si intreccia con le tendenze culinarie globali, creando un legame gastronomico transatlantico che celebra sia la tradizione che l’innovazione.

La storia della mortadella: un viaggio nella tradizione culinaria italiana

La mortadella ha una storia affascinante che si perde nei meandri della tradizione culinaria italiana. Le sue origini risalgono all’epoca romana, dove già si trovano riferimenti a un prodotto simile, chiamato “farce“, fatto con carne macinata e speziata. Tuttavia, è a partire dal Medioevo che la mortadella inizia ad assumere la forma e il gusto che conosciamo oggi, in particolare nella regione dell’Emilia-Romagna. La città di Bologna, in particolare, diventa il fulcro di questo salume, tanto che nel XVII secolo viene istituita una corporazione dedicata esclusivamente alla sua produzione, segno della sua importanza nella cultura e nell’economia locale.

mortadella

La mortadella: un classico della cucina italiana

Caratterizzata da una miscela di carne di maiale finemente macinata, arricchita con spezie, lardo e talvolta pistacchi, la mortadella diventa famosa per il suo sapore delicato. Nel corso dei secoli, la sua produzione si è evoluta, ma ha sempre mantenuto i suoi standard di qualità e le tecniche tradizionali. Oggi, la mortadella è apprezzata in tutto il mondo, simbolo non solo della cucina bolognese, ma dell’intera tradizione gastronomica italiana. Questo salume, con la sua lunga storia, racconta un capitolo importante della ricca eredità culinaria dell’Italia, dimostrando come un prodotto nato da umili origini possa diventare un classico amato globalmente.

Mortadella: ambasciatrice del gusto italiano negli USA

L’articolo del New York Times riflette una tendenza crescente negli Stati Uniti: una rinnovata passione per i sapori autentici e di qualità dell’italianità, con la mortadella in prima linea. La sua popolarità oltreoceano non è solo un segno dell’amore per la cucina italiana, ma anche della capacità della mortadella di adattarsi a diverse culture gastronomiche. La mortadella, un tempo vista come un semplice affettato, sta emergendo come un vero e proprio simbolo del gusto italiano nel mondo, capace di adattarsi e di arricchire una varietà di piatti, dalla tradizionale piadina romagnola alle più innovative creazioni culinarie.

Claudia Rapparelli
Claudia Rapparelli


Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur