Pagnotta del Doge

Condividi con:

Territorio interessato alla produzione: La produzione è localizzata nel Comune di Villadose, in provincia di Rovigo.

La storia: La Pagnotta del Doge deve il suo nome alla sua origine; infatti essa è un prodotto dolciario inserito nei banchetti del Doge Valier, ultimo nobile a soggiornare nel Comune di Villadose. In origine era una pagnotta addolcita con miele, fichi, burro, uova, noci tutti prodotti della poca terra coltivabile, visto che, a quel tempo “Villa del Doge”, sorgeva in una zona paludosa. Oggi quel dolce particolare è stato leggermente rivisto nella ricetta originale ma conserva un gusto e una delicatezza del tutto particolari. La “Pagnotta del Doge” stagionalmente ha il suo apice di vendita durante il periodo natalizio e durante l’inverno in generale, ma viene commercializzato con successo

Descrizione del prodotto: Prodotto da forno a lievitazione naturale lenta, la “pagnotta” è prodotta con farina di tipo “00” di grano tenero, zucchero, burro, uova, fichi secchi, noci, miele, latte intero, sale, lievito naturale, scorza di limone e di arancia grattugiata. Gli ingredienti semplici e l’abbondanza del burro e del miele fanno si che questo dolce si mantenga morbido nel tempo dando, nel contempo, la sensazione che si sciolga in bocca; esaltante la dolcezza dei fichi e delle noci sapori di un tempo lontano.

Processo di produzione: La pagnotta del Doge deriva da un impasto tra gli ingredienti che avviene in due periodi distinti. Prima si produce un impasto che deve lievitare per 12 ore, e successivamente si attua un reimpasto con aggiunta della frutta a cui segue una lievitazione di 15 ore. Si procede quindi con la cottura ed un successivo raffreddamento con immersione in burro fuso e infarinatura nello zucchero. Il confezionamento avviene in busta di cellofan ed incarto finale; il prodotto conservato a temperatura ambiente ha una durata di 180 giorni.

Reperibilità: Questo dolce viene commercializzato in tutta Italia soprattutto nelle Regione settentrionali ed è reperibile, durante tutto l’anno, con relativa facilità in numerosi punti vendita a Rovigo, Verona e Venezia.

Usi: Prodotto dolciario che può essere usato come dessert in banchetti, come prodotto da prima colazione e dolce da pasto.

Video di Gusto