pastiera napoletana

Condividi con:

Ingredienti

PASTA FROLLA PER LA PASTIERA:
gr.500 di farina
n.2 uova
n.1,5 tazzine di latte
gr.180 di zucchero
gr.150 di burro
un pizzico di bicarbonato

PASTIERA:
gr.580 di Grano (un barattolo)
dl.4 di latte
gr.30 di burro
gr.500 di ricotta fresca di pecora
gr.350 di zucchero
n.6 uova (6 tuorli e 4 albumi*)
un pizzico di cannella
n.1 bustina di vaniglia
n.1 fialetta di millefiori
buccia di limone
canditi (a chi piacciono)

Preparazione

Fare la pasta frolla e farla riposare qualche ora. In una pentola mettere il grano, il burro, il latte e qualche buccia di limone. Far cuocere a fuoco lento fino a quando non diventa un composto cremoso, facendo attenzione a non farlo attaccare sul fondo (dopo, ricordarsi di togliere le bucce di limone). In un recipiente passare, col passaverdure, la ricotta; indi aggiungere lo zucchero ad essa e iniziare a lavorare con le fruste elettriche. Intanto, ad uno alla volta, aggiungere i tuorli delle uova (separati precedentemente dagli albumi); poi, ancora, il grano che avete cotto precedentemente e fatto raffreddare (se si preferisce, prima di aggiungere il grano, passarne col passaverdure la metà). Da parte, montare i 4 albumi a neve (*tre dei sei sono da buttare) e aggiungerli al composto insieme a cannella, vaniglia e fialetta di millefiori (e canditi a pezzettini, ma c’è chi non li gradisce). Continuare ad amalgamare tutto con le fruste. Foderare un ruoto con la pasta frolla; versare il composto cercando di non superare i 3/4 dell’altezza del ruoto (prevenendo il gonfiore durante la cottura). Con il resto della pasta frolla fare delle strisce e porle a grata come si usa per la crostata. Cuocere per circa un’ora (la cottura dipende dal forno, ma il particolare è superabile tenendo d’occhio il tipico colore biondo scuro). Raggiunta la cottura, spegnere e lasciare il forno leggermente aperto (per l’assestamento del dolce). Far raffreddare ed asciugare la pastiera (qualche giorno dopo sarà più buona).

Note

il dolce di pasqua per eccellenza.
Forse il mio dolce preferito in assoluto.