Pastorino

Condividi con:

Materia prima: latte intero.

Tecnologia di lavorazione: si porta il latte intero previa pastorizzazione a circa 34 gradi, aggiungendovi caglio di capretto e pepe macinato. Dopo la coagulazione e la rottura della cagliata, si cuoce a 48-49 gradi. Dopo queste operazioni, la massa viene tagliata, estratta e messa nelle fascere. La salatura si effettua a secco sulle forme per 2-6 giorni. Matura in 1 mese, in ambiente a 24-25 gradi (per i primi 3 giorni). Resa 9,5%.

Stagionatura: fino a 7 mesi circa, in magazzino.

Caratteristiche del prodotto finito: altezza: cm. 4, diametro: cm. 8-10; peso: Kg. 1-2,2; forma: cilindrica; crosta: color paglierino scuro; pasta: colore paglierino. Sapore: gustoso, forte, piccante.

Area di produzione: S. Martino di Campagna (PN).

Calendario di produzione: tutto l’anno.

Note: è ottimo da grattugia. Pur essendo una produzione di recentissima introduzione (alcuni mesi) ha già il suo mercato. E’ previsto il deposito del marchio.